LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Nuovo ospedale

Il Manifesto per la sanità locale: “Serve più chiarezza per il Felettino”

L'ospedale Felettino demolito

Nella giornata odierna il Msl ha inviato 3 istanze di accesso civico generalizzato al Ministero della Salute, al Ministero delle Finanze e al Dipartimento per la programmazione economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Dopo l’annuncio della firma del parere favorevole del Ministero della Salute sul progetto del Nuovo Felettino, vogliamo vederci chiaro.
Vogliamo sapere come i bilanci dell’ASL 5 sosterranno la spesa di 15 milioni di euro l’anno per 25,5 anni senza ulteriormente decrementare servizi e personale.
Vogliamo sapere se tutti i Ministeri interessati hanno tenuto conto sia delle nostre osservazioni critiche al sistema di finanziamento, ma soprattutto delle “attenzioni” della Procura della Corte dei Conti ligure che già a luglio 2021 aveva così scritto .
“ … Dalla delibera del Direttore Generale della ASL 5 n. 232 del 18.03.2021 – si prende atto della volontà di procedere alla costruzione della suddetta opera pubblica prevedendo: 1) un ulteriore finanziamento ad Ire. per la predisposizione di attività di studio, stazione appaltante; 2) si prende atto della convenzione stipulata con CDP; 3) il quadro economico dell’opera indica la somma di euro 264.373.045,00 (rispetto ai precedenti euro 177.152.424,00) di cui 86 milioni di euro provenienti da risorse private e le restanti di provenienza pubblica (partenariato pubblico-privato). Si prevede, anche, un canone annuo di disponibilità a carico dell’Asl 5 di euro 14.800.000,00, di cui euro 4.500.000,00 a titolo di conduzione impianti e manutenzione ordinaria e straordinaria.
Da un sommario esame della suddetta delibera – e da quelle richiamate – la Procura non può che auspicare un attento esame della fattibilità finanziaria e della convenienza economica di tale scelta in considerazione della notevole mole di risorse pubbliche che verrebbe destinata alla costruzione di quest’opera pubblica non foss’altro che non è stata rinvenuta la matrice dei rischi – v. a tal fine, delibera ANAC n. 318 del 28.03.2018) – la quale ha precipua finalità di individuare ed analizzare i rischi connessi all’intervento da realizzare e deve essere utilizzata – in fase di programmazione – per la redazione del documento di fattibilità economica e finanziaria e per verificare la convenienza del ricorso al Partenariato pubblico-privato rispetto ad un appalto tradizionale e – in fase di esecuzione – per il monitoraggio dei rischi.
Questa particolare attenzione, peraltro, deriva anche dal fatto che sono ormai trascorsi 20 anni da quando quest’opera è stata finanziata senza alcun esito – v. a tal fine Corte dei conti, delibera n. 2/2021 della Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato…”

Il Manifesto per la sanità locale vuole, come tutti, la costruzione del nuovo ospedale del Felettino a La Spezia; e lo vuole in tempi rapidi, ma senza sprechi di denaro pubblico. Così come vuole – insieme alle migliaia di cittadini che lo hanno sostenuto a gran voce il 9 ottobre u.s. – un ospedale pubblico a Sarzana efficiente e dotato delle necessarie risorse tecniche e di personale. Due ospedali pubblici che hanno dimostrato tutta la loro utilità durante la pandemia !

Ci stupiamo poi che il sottosegretario Costa effettui roboanti annunci con comunicati stampa differenti tra Genova e La Spezia. Nelle dichiarazioni rese dal sottosegretario al Business Journal Liguria del 28.12.2021 si legge che “Per effetto dell’approvazione del progetto a livello ministeriale si liberano risorse per circa 180 milioni di euro, che saranno utilizzate per altri interventi ex articolo 20 della legge 67/88 (edilizia sanitaria)”, dichiarazioni queste non presenti verso la stampa spezzina.
Caro Costa cosa vuol dire ? Forse che i finanziamenti pubblici destinati alla provincia spezzina sono destinati ad altre province, lasciando quella spezzina “nelle canne” per anni con astronomici debiti verso un privato ?

Manifesto per la sanità locale
Insieme per una sanità migliore

Più informazioni