Quantcast
Bellegoni confermato segretario regionale del Pci - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Unanimità

Bellegoni confermato segretario regionale del Pci

Il congresso di Sestri Ponente.

Matteo Bellegoni

Si è chiuso domenica a Genova al Circolo Arci ‘F.Merlino’ di Sestri Ponente il percorso congressuale regionale del Partito Comunista Italiano; a Livorno il 21, 22 e 23 gennaio l’appuntamento con il secondo Congresso nazionale della forza politica. Al termine della discussione, i delegati hanno proceduto all’elezione degli organismi dirigenti che ha visto la riconferma all’unanimità del sarzanese Matteo Bellegoni come segretario regionale. Successivamente, su proposta del segretario, è stata eletta anch’essa all’unanimità la segreteria, composta da: Erik Bertola, Silvano Chierotti, Giulia Fregoso, Ivan Genta, Daniele Idili, Antonio Li Puma, Elisabetta Nardini, Matteo Poirè, Pierpaolo Venturini. Come delegati al Congresso nazionale di Livorno sono stati eletti: Matteo Bellegoni, Ivan Genta, Antonio Li Puma e Pierpaolo Venturini. Silvano Chierotti, Daniele Idili e Maurizio Lazzerini parteciperanno come invitati in quota PCI, mentre i giovani Emmanuele Casula, Enrico Fulle, Thomas Luciani e Matteo Poirè parteciperanno come invitati in quota FGCI.

“A solo pochi anni dalla nascita – si legge nella nota del Pci -, il Partito, ancora un ‘cantiere aperto’, nonostante inevitabili ‘scosse di assestamento’ date da una fase politica complicata per tutta la sinistra ed, in particolare per i comunisti, ma necessarie e decisive nel definire sempre più, senza intralci di sorta, una linea politica chiara e centrata sulle problematiche della nostra epoca, la cui giustezza emerge dalle continue vicende politiche nazionale ed internazionali, ha continuato a crescere grazie all’ingresso di compagni che in questo progetto hanno riscoperto lo stimolo alla militanza ed una rappresentanza politica nella quale potersi riconoscere. L’impegno fondamentale del partito, nell’intento di crescere e radicarsi in una regione dilaniata dalla divisione e dalla frammentazione delle forze comuniste e della sinistra, è stato quello di sviluppare un’identità di classe che lo ha reso ben riconoscibile agli occhi dei soggetti sociali a cui si rivolge. Questa è la priorità che, anche in Liguria, ha animato e continua ad animare la ricostruzione di un Partito Comunista all’altezza dei tempi, rigenerato dall’immissione di nuove risorse e dal contributo delle nuove generazioni già particolarmente attive nella federazione giovanile comunista, FGCI. Come emerge dal documento politico, il PCI affronta, senza ambiguità, le questioni dirimenti poste oggi dall’oggettività: antimperialismo e contrasto alla pericolosa escalation bellica di Usa e Nato, netta opposizione a questa UE piegata agli interessi del capitale finanziario, difesa degli interessi delle classi subalterne, argine alla deriva neoliberista che, dal centrodestra al centrosinistra, ha distrutto i diritti conquistati negli anni da lavoratori e meno abbienti, costruzione di una radicale alternativa ai ‘balletti’ bipartisan e all’inarrestabile deriva del PD. La necessità di una presenza comunista è evidente. La rinascita di un partito che si ispiri al meglio della tradizione Comunista italiana e internazionale è l’unica via possibile, alternativa alle politiche dominanti che producono inaccettabili ingiustizie”.

Il congresso regionale ha visto la presenza e gli interventi, a nome delle organizzazioni invitate, di: Igor Magni (Segretario generale CGIL della Camera del lavoro metropolitana di Genova), Maurizio Rimassa (Coordinatore USB Liguria), Franco Zunino (ARCI – Italia Cuba), Guido Ricci (Fronte Comunista), Aurelio Macciò (Sinistra Anticapitalista), Giovanni Senili (Lotta Comunista), Rajeh Zayed (Unione Democratica Arabo Palestinese). Impossibilitati a partecipare, hanno inviato il loro saluto Davide Ghiglione (Partito della Rifondazione Comunista), Andrea Amante (Potere al Popolo), Silvia Stefani (Partito Comunista), Cinzia Ronzitti (Partito Comunista dei Lavoratori), Massimo Bisca (ANPI), Alessandro Borghi (Nucleo d’Informazione Resistente).

Più informazioni
leggi anche
Santo Stefano, sezione Partito comunista italiano
Santo stefano
Ripetizioni scolastiche con il Partito comunista
Santo Stefano, sezione Partito comunista italiano
Politica
Il Partito comunista italiano inaugura la sede della Federazione provinciale
Pierpaolo Venturini
Elezioni del 3-4 ottobre
“Abbiamo verificato sulla nostra pelle cosa ha significato la mancanza dei comunisti”