Quantcast
"Liguria in zona gialla ma non bisogna drammatizzare. L'importante è continuare a vaccinarsi" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Covid-19, il punto della domenica

“Liguria in zona gialla ma non bisogna drammatizzare. L’importante è continuare a vaccinarsi”

Giovanni Toti

“Da domani la Liguria entra in zona gialla per la crescita dei principali indicatori della pandemia, un segnale da non sottovalutare, raccomando grande prudenza e attenzione. Di fatto a livello pratico cambia poco, bisogna però ritornare a un uso corretto della mascherina all’aperto e non dimenticare di lavare le mani frequentemente, oltre al distanziamento fisico”. Lo dice il presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti.
In particolare crescono i parametri relativi a ospedalizzazioni e incidenza dei casi ogni 100mila abitanti, con le terapie intensive che risultano in Liguria al 13,7%, e le aree mediche non critiche al 17,6%, comunque distanti dalla zona arancione. Il presidente Toti ricorda ancora che il Covid in Liguria non in tutte le province viaggia allo stesso modo: in particolare a Imperia dove il dato dei nuovi positivi è a quota 245, molto al di sopra delle altre zone del territorio, a causa della vicina Costa Azzurra. “L’importante – continua Toti – è continuare a vaccinare e estendere le vaccinazioni il più possibile. Questo unito alla chiusura delle scuole per le vacanze natalizie ci auguriamo possa aiutarci a invertire la curva dei contagi”.

leggi anche
Tellaro (2018) (foto Giorgio Pagano)
Luci della città
Riflessioni in zona gialla
Si passeggia, ma con la mascherina
L'ultimo venerdì in zona bianca
“Liguria in zona gialla è il primo campanello d’allarme. Nello Spezzino livello di incidenza tra i più contenuti”
Giovanni Toti
è ufficiale
Liguria in zona gialla dal 20 dicembre al 3 gennaio. Toti: “Negli ospedali situazione sotto controllo grazie ai vaccini”
Hub vaccinale nel deposito ex Fitram
Ringraziamento
“All’hub vaccinale un ambiente caldo e famigliare”