Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Al parco delle mura

“La via delle stelle”, una serata di successo per Cai, Astrofili spezzini e tanti altri

Associazione astrofili spezzini

Si è svolta con successo nei giorni scorsi la prima edizione della manifestazione “Il nuovo Parco delle mura: la via delle stelle” organizzato in sinergia da Cai La Spezia, Associazione Astrofili Spezzini, Società Astronomica Lunae, Uici la Spezia, Amici dell’isola Tino e Soccorso Alpino.

Durante la passeggiata notturna il pubblico, guidato da Cai, Amici dell’isola del Tino e Soccorso alpino ha potuto osservare diversi oggetti del sistema solare e della nostra galassia, grazie alle quattro postazioni di telescopi gestite da Astrofili Spezzini e Società Astronomica Lunae. Gli esperti astrofili dei due sodalizi, non solo hanno fatto osservare le meraviglie del cielo, ma hanno anche raccontato il cielo ai partecipanti dell’unione ciechi e ipovedenti, dove nell’ultima postazione hanno potuto toccare con mano vari modellini di corpi del sistema solare, in particolar modo l’asteroide 10211 “La Spezia” scoperto dagli Astrofili Spezzini dall’Osservatorio Astronomico di Monte Viseggi nel 1997.
“La serata, in programmata inizialmente per il 13 novembre fu rinviata per maltempo, ma abbiamo con forza deciso di riproporla anche se le condizioni di temperatura erano proibitive – spiegano Bacchioni e Sannino, presidenti di Cai e Aas –. Era giusto riprendere la prima attività che ha inaugurato il parco ripristinato con tanti sforzi dall’amministrazione comunale, il pubblico è rimasto affascinato dagli oggetti celesti e dal panorama mozzafiato delle città in notturna”. “L’evento ha seguito il concerto di Santa Lucia e successivamente i soci Uici hanno intrapreso la passeggiata delle stelle, è stato emozionante toccare con mano i corpi minori del sistema solare – racconta Marras presidente dell’Unione ciechi e ipovedenti – abbiamo scoperto le dinamiche della formazione del nostro condominio stellare grazie alle spiegazioni degli Astrofili, e non ci fermeremo qua, in futuro abbiamo già in programma altre iniziative per esplorare i confini della nostra Galassia”.

Più informazioni
leggi anche
Luigi Sannino
Nel cielo ci sono stanti punti luminosi legati alla spezia
Un asteroide tutto spezzino, il Minor Planet battezza l’oggetto celeste con il nome del suo scopritore Luigi Sannino
Astrofili a Pitelli
Siete curiosi?
Ciclo di incontri divulgativi a cura degli astrofili spezzini