LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Paghi uno prendi due

Una notte in albergo gratis per chi soggiorna alla Spezia

Firmato questa mattina l'accordo tra il Comune della Spezia e la Camera di commercio Riviere di Liguria per il progetto La Spezia - Mille e una notte, che dispone di uno stanziamento di 50mila euro per contrastare il turismo "mordi e fuggi". Lo Spezia Calcio lo promuoverà anche ai tifosi ospiti che verranno al Picco.

Panorama della Spezia

La Spezia trattiene i turisti un giorno in più regalandogli una notte in albergo. Firmato questa mattina l’accordo tra il Comune della Spezia e la Camera di commercio Riviere di Liguria per il progetto La Spezia – Mille e una notte, che dispone di uno stanziamento di 50mila euro per contrastare il turismo “mordi e fuggi”. Chi prenoterà almeno un pernottamento, in stanza singola o multipla, in una delle strutture alberghiere convenzionate avrà la seconda notte pagata dagli spezzini. “E avrà più tempo per apprezzare il nostro tessuto commerciale e turistico e tutto ciò che la città ha da offrire – ha spiegato il sindaco Pierluigi Peracchini -. Un progetto che va nella direzione della destagionalizzazione, fondamentale soprattutto nel momento storico che stiamo vivendo”.

Per gli albergatori che vorranno partecipare, il 20 dicembre sarà lanciato il bando a cui partecipare. A partire da questo si formerà una lita di aderenti, che poi i turisti potranno consultare in fase di prenotazione tramite una landing page. “E’ la prima volta – sottolinea il segretario generale della Camera di Commercio, Marco Casarino – che si mette a punto un accordo così organico sul fronte della promozione: una buona pratica da proseguire e sviluppare. Stiamo vivendo una fase di incertezza: questa iniziativa va ad iniettare elementi di sostanza. L’offerta ricettiva turistica spezzina – conclude – è oggi un’industria matura dove, in questo momento, la sicurezza è al primo posto: venire a Spezia vuol dire trascorrere un soggiorno in sicurezza”.

 

Nell’accordo ci sono anche le associazioni di categoria e lo Spezia Calcio. Al club di serie A il compito di promuovere l’iniziativa sfruttando la visibilità del calcio di massima serie, soprattutto presso i tifosi ospiti che dovessero venire al Picco a vedere la propria squadra in trasferta, invogliandoli a fermarsi da turisti. “Siamo entusiasti di partecipare perché siamo espressione del territorio e ci consideriamo anche un’attrazione turistica – ha detto Luca Scafati, responsabile commerciale dello Spezia Calcio -. Vogliamo dare sempre più servizi ai tifosi, intesi anche come famiglie. A loro diciamo che possono fermarsi a vivere le bellezze di questo territorio anche nei giorni attorno alla partita di calcio”.

I posti disponibili sono fino ad esaurimento del fondo da cinquantamila euro. “Speriamo che le risorse finiscano presto”, l’augurio dell’assessora Maria Grazia Frijia. Grandi aspettative da parte degli operatori: “Valuteremo la sua efficacia, ma è una collaborazione che speriamo di poter portare avanti del tempo”, ha detto Renzo Servadei di Confcommercio.

Più informazioni
leggi anche
Giulia Navone, Maria Grazia Frijia e Gianluca Parenti
#speziainlove
San Valentino per gli innamorati del calcio, sui led del Picco le dediche dei tifosi