Quantcast
Che direzione prendere dopo la scuola media? Ecco la guida della Provincia - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Orientamento

Che direzione prendere dopo la scuola media? Ecco la guida della Provincia

Un supporto ad alunni e famiglie.

Il primo giorno di scuola

Anche quest’anno, in aiuto a chi dovrà sceglie il proprio percorso di studi, la Provincia della Spezia ha pubblicato la Guida alla scelta dopo la scuola media (scaricabile QUI). Per supportare studenti e genitori in questa decisione l’Amministrazione Provinciale della Spezia ha redatto una guida in grado di fornire tutte le informazioni utili, i chiarimenti e gli spunti per comprendere quale possa essere la strada migliore per proseguire negli studi. Il programma serve a garantire un orientamento diretto e facilmente fruibile per chi deve proseguire nel mondo della scuola dopo le “scuole medie”. Si tratta di un’occasione unica, fondamentale, è la porta aperta verso il futuro e per questo la scelta sulla “formazione secondaria di secondo grado”, cioè le scuole superiori, spesso viene vissuta con difficoltà dai ragazzi e dalle famiglie. Il sito internet della Provincia presenta uno spazio dedicato alla guida, questo per superare le difficoltà del momento e dell’emergenza Covid, ma anche per favorire una maggiore diffusione delle informazioni attraverso i social media. L’obiettivo della guida, pensata proprio per avere un approccio diretto ed una comprensione immediata, anche grazie all’uso delle grafiche, è così quello di presentare le varie opportunità, indicare un percorso chiaro verso il mondo del lavoro o verso la preparazione necessaria ad affrontare sfide successive come l’università. La scelta di una versione on line è stata già molto apprezzata lo scorso anno e per questo riproposta.

“Scegliere quale scuola superiore frequentare è un passo fondamentale per i nostri ragazzi. I prossimi anni, quelli li vedranno impegnati in questo ciclo di studi, saranno determinanti per formarli come cittadini. Un passaggio chiave che poi li farà accedere al mondo del lavoro _ commenta il Presidente della Provincia della Spezia Pierluigi Peracchini _ Non sempre a quella età si hanno le idee chiare su quello che si vorrebbe fare. Per questo accompagnare i ragazzi, e con loro le famiglie, nel maturare una decisione consapevole sul percorso scolastico la Provincia della Spezia ha pubblicato, come ogni anno, questa guida. Vogliamo offrire tutte le informazioni necessarie a orientarsi. Ancora più di prima, in questo momento di cambiamento e di opportunità, il futuro è nelle mani dei ragazzi. Oggi scelgono il loro prossimo percorso di studi per arrivare poi ad entrare appieno nella comunità. A loro va il mio augurio: ricordate che siete voi veri protagonisti del nostro domani”.

All’interno della guida, grazie ad un percorso pensato come una vera e propria strada ideale, è possibile trovare informazioni su tutti i vari poli scolastici spezzini, cioè: Istituto di Istruzione Superiore Capellini – Sauro, Istituto di Istruzione Superiore Cardarelli, Istituto Professionale Casini, Liceo Classico Costa, Istituto Professionale Einaudi – Chiodo, Istituto Tecnico Fossati – Da Passano, Liceo Mazzini, Liceo Scientifico Pacinotti ed Istituto di Istruzione Superiore Parentucelli – Arzelà.

La realtà della formazione provinciale alla Spezia presenta un’offerta variegata e completa, sia per chi ha intenzione di proseguire negli studi che per chi invece preferisce aderire ad un programma più diretto ad una preparazione professionale.

Proprio per quello che riguarda l’attività più dedicata alla preparazione per acquisire una professione vi sono a disposizione 9 indirizzi: Agricoltura e sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane; Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: odontotecnico; Arti ausiliarie delle professioni sanitarie: ottico; Enogastronomia e ospitalità alberghiera; Servizi commerciali; Servizi delle cultura e dello spettacolo; Servizi per la sanità e l’assistenza sociale; Manutenzione e assistenza tecnica; Industria e artigianato per il “made in Italy”.
Per ciò che riguarda la formazione più prettamente “tecnica”, attraverso istituti scolastici dedicati, vi sono ben 11 indirizzi di studio a cui fare riferimento: Agraria, agroalimentare e agroindustria; Chimica, materiali e biotecnologie; Costruzioni, ambiente e territorio; Elettronica ed elettrotecnica; Grafica e comunicazione; Informatica e telecomunicazioni; Meccanica, meccatronica ed energia; Sistema moda; Trasporti e logistica; Amministrazione, finanza e marketing; Turismo.
Mentre la formazione liceale prevede la possibilità di accedere a 7 diversi indirizzi: Artistico; Classico; Classico Europeo; Scienze Umane; Linguistico; Musicale; Scientifico.

leggi anche
Palazzo del governo, provincia, prefettura, Piazza Bayreuth
Isa1, isa2 e istituto  superiore einaudi-chiodo
Inclusione e integrazione a scuola, parte il protocollo della Prefettura
Giornata del Mare 2019 alla Spezia
Già al lavoro per la giornata del mare che si terrà in primavera
Scuola, leghe navali e Capitaneria in prima linea per educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente e del mare
Una classe
Cambio di linea
Scuola, dietro front del governo: in Dad con tre contagi per classe
Liceo scientifico "Antonio Pacinotti"
Uds
Unione degli studenti: “123mila euro da dividere fra nove scuole, briciole”
Andrea Corradino
Formazione
Laboratori all’avanguardia nelle scuole, il sostegno di Fondazione Carispezia
Scuola media Alighieri di Castelnuovo Magra
Fino al 28
Anno scolastico 2022/23, iscrizioni al via il 4 gennaio