Quantcast
Varese Ligure, l'opposizione: "Ci sono condizioni perché il servizio idrico resti al Comune" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
"mancata risposta a petizione"

Varese Ligure, l’opposizione: “Ci sono condizioni perché il servizio idrico resti al Comune”

De Paoli, Isolabella e Rattone lasciano l'aula.

Varese Ligure

“Una seduta abbastanza caratterizzata dal nervosismo quella del Comune di Varese Ligure dell’altro giorno. Era infatti prevista la discussione della deliberazione della minoranza di sospensiva del trasferimento all’Acam Iren del servizio della gestione dell’acquedotto e la proroga ancora per sei mesi alla Sviluppo Varese, società di proprietà del comune di Varese Ligure, della titolarità a fornire acqua agli abitanti del Comune”. Così in una nota i consiglieri di opposizione Isolabella, De Paoli e Rattone, che ritengono “che vi siano le condizioni di legge affinchè il Comune di Varese continui a gestire in proprio tale servizio. La normativa infatti prevede che quando si tratta di acque recuperate da caduta e di particolare pregio i comuni sotto i tremila abitanti hanno la possibilità di gestire autonomamente tale servizio”. La minoranza ha chiesto, spiegano ancora, i tempi necessari per fare tale verifica da parte dell’Ato idrico provinciale. “La risposta del sindaco è stata ancora rigida e negativa – così i consiglieri dell’opposizione – nonostante che non siano stati ancora perfezionati gli accordi con l’Iren per la gestione di cui non si conoscono i termini e neppure veniva data alcuna garanzia che le tariffe sotto il nuovo gestore non vengano aumentate. Il sindaco in precedenza si era addirittura rifiutato di dare risposta alla petizione presentata da 950 cittadini della zona che chiedevano le ragioni per cui non veniva confermata una gestione in capo al comune di Varese Ligure del servizio idrico. Sono proprio queste le vere ragioni per cui, davanti al dispregio delle norme previste dallo statuto in merito alle procedure che si devono seguire in caso di petizioni presentate dalla cittadinanza, in questo caso disattese, la minoranza sulle delibera successive di variazione di bilancio si trovasse costretta ad abbandonare l’aula facendo così sospendere la seduta del consiglio comunale in quanto il sindaco già in apertura aveva dovuto registrare l’assenza di alcuni consiglieri di maggioranza e non aveva più un numero sufficiente di consiglieri per rendere valida la seduta”.

Più informazioni
leggi anche
Varese Ligure
Val di vara
Oltre 700mila euro per viabilità Cassego e centro polifunzionale Varese Ligure
Fossati Da Passano in escursione con Mangiatrekking
Con mangiatrekking
Green walk, il Fossati Da Passano di Varese Ligure vince un concorso nazionale
Il presidente del consiglio regionale Gian Marco Medusei
Decisione unanime
Val di Vara, Medusei: “Consiglio regionale dice no all’attività di ricerca mineraria”