Quantcast
In bus senza mascherina, passeggeri in rivolta, deve intervenire la Polizia - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Questa mattina in piazza verdi

In bus senza mascherina, passeggeri in rivolta, deve intervenire la Polizia

Bus fermo in Piazza Verdi

Autobus incolonnati in Piazza Verdi, i lamenti di un passeggero che accusava dolori fortissimi a una gamba al termine di un presunta baruffa avvenuta per una mascherina non indossata a bordo di un mezzo pubblico. Sono gli elementi sui quali dovrà lavorare la Polizia di Stato, dopo un’attenta analisi delle telecamere a bordo del bus 3 Chiappa, dopo che stamani attorno prima delle 10.45 il traffico si è fermato.

Tutto sarebbe cominciato quando a bordo è salito un uomo che pare non indossasse la mascherina, obbligatoria per accedere al mezzo. Da lì a poco sono cominciati i richiami sia dell’autista che dei passeggeri che hanno chiesto all’uomo, a gran voce, di mettersi in regola. La situazione si è scaldata e la corsa del 3 non è proseguita. Si sono accodati almeno altri tre bus. Le portiere di quello in testa alla colonna sono state aperte, qualcuno è sceso e la situazione ha attirato l’attenzione di numerosi passanti, anche di quelli in coda fuori dalle poste. Attoniti gli sguardi dei passeggeri, anche dei bambini presenti, che dopo la presunta baruffa hanno visto l’uomo sdraiato a terra nel corridoio che si lamentava ad alta voce e si teneva la gamba destra. A destare ancora di più la curiosità, l’arrivo degli agenti della Polizia di Stato.

Dopo una prima analisi dei fatti e la decisione di spostare l’uomo, i mezzi sono ripartiti, poco dopo le 11. Per ricostruire la dinamica e valutare eventuali provvedimenti la Polizia ha preso possesso delle immagini registrate dalle telecamere a bordo del bus. 

Più informazioni