Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Stanziati 50mila euro

Turismo, l’idea: una notte gratis per chi soggiorna nelle strutture ricettive della città

Una notte gratis per chi deciderà di soggiornare nelle strutture ricettive della città. È questo il progetto che il Comune della Spezia sta sviluppando, in collaborazione con la Camera di commercio e in accordo con le associazioni di categoria, nell’ottica di destagionalizzare il turismo nel territorio spezzino e al contempo, aiutare economicamente gli operatori delle strutture ricettive. L’iniziativa prevede uno stanziamento di 50mila euro per la realizzazione di iniziative promozionali che si pongono l’obiettivo di rilanciare il settore turismo, quale volano dell’economia e dello sviluppo del nostro territorio. In questo modo si darà la possibilità, a chi decide di visitare la città, di rimanere più giorni, incentivando anche la fruizione degli esercizi commerciali e limitando il turismo così detto “mordi e fuggi”.

“Un’iniziativa senza precedenti per riaccendere con ancora più forza il turismo alla Spezia, incoraggiandolo e sostenendolo concretamente – dichiara il sindaco della Spezia, Pierluigi Peracchini -. Quello turistico è un settore in cui crediamo moltissimo perché è diventato sempre più strategico e portante per tutta l’economia del nostro territorio e rappresenta per tanti giovani, dal punto di vista occupazionale, un’opportunità importante. Con queste risorse stanziate a seguito di un accordo con le associazioni di categoria, dimostriamo di essere al fianco di tutto questo settore che ha tanto sofferto a causa della pandemia. Un ringraziamento all’assessore Frijia per il coordinamento su questa operazione che credo sia importante per incentivare un turismo che non sia solo di una notte”.

“L’amministrazione comunale con questa iniziativa dà un segnale concreto agli operatori del turismo – dichiara l’assessore al Turismo Maria Grazia Frijia -. Lo stanziamento di queste risorse aggiuntive, su un progetto che vuole sostenere il comparto, rappresenta qualcosa di unico, frutto del lavoro di collaborazione attivato in questi mesi con le associazioni di categoria. Promuovere questo tipo di iniziative significa puntare sulla destagionalizzazione del turismo e dare un segnale in un momento difficile, a chi con grande sforzo e coraggio porta avanti il mondo imprenditoriale locale. Il turismo è ormai un settore volano economico strategico per La Spezia, e i numeri ce lo stanno dicendo, dobbiamo continuare su questa strada per dare nuove opportunità alle nostre aziende. Questo è un ulteriore passo in un percorso virtuoso di rilancio del settore che vede quest’amministrazione impegnata a tutto campo”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente di Confcommercio, Gianfranco Bianchi. “Non possiamo fare a meno di accogliere con entusiasmo questa iniziativa – ha commentato – che saprà dare un maggiore impulso alle presenze turistiche nel nostro territorio in un periodo di bassa stagione. Siamo estremamente contenti che si sia deciso, in accordo con le associazioni di categoria, di incentivare attraverso questo progetto, un turismo più lento, che possa così riflettersi positivamente anche sugli esercizi commerciali e sui pubblici esercizi”.
Proposta approvata anche dai portavoce delle altre associazioni di categoria. “L’iniziativa della ‘notte gratis’ – aggiunge il direttore di Confartigianato, Giuseppe Menchelli – va nella giusta direzione più volte auspicata dalla Confartigianato. La sinergia fra il Comune capoluogo, la Camera di Commercio e le associazioni di categoria non potrà che produrre effetti positivi per le imprese e per lo sviluppo del nostro territorio, oltre a rappresentare una buona pratica per tutti i comuni della nostra provincia”. Nell’esprimere soddisfazione per l’iniziativa il direttore di Cna Angelo Matellini ritiene che “il progetto, pensato e creato per i mesi di bassa stagione, possa incentivare il flusso turistico nella zona nei mesi invernali”, mentre Fabrizio Capellini, responsabile sindacale di Confesercenti dichiara: “Si tratta di un’ottima iniziativa che va nella direzione auspicata dalla nostra Organizzazione. La quantità delle risorse destinate corrisponde a quanto avevamo richiesto di stanziare in aggiunta al budget ordinario dell’Assessorato al turismo per ricominciare ad investire i proventi dell’imposta di soggiorno a beneficio del settore turistico dopo un periodo di stallo e di grande difficoltà per tutti. Stiamo lavorando con l’amministrazione comunale per costruire un programma di interventi ancora più significativo per l’anno che verrà”.

L’ultima voce a sostegno del progetto è quella di Mario Gerini, presidente di Confindustria La Spezia: “L’iniziativa è senza dubbio interessante, un incentivo che sarà sicuramente apprezzato dai visitatori e che va nell’ottica di destagionalizzare la nostra stagione turistica. Sappiamo bene quanto la nostra Città, i borghi e tutto il territorio possano esprimere e raccontare in bellezza e storia in ogni stagione dell’anno. In questa occasione, inoltre, mi preme ribadire, l’importanza di una adeguata e condivisa pianificazione strategica di questo settore che per il nostro territorio ha raggiunto un rilievo significativo in termini di ricadute economiche e occupazionali generate e possiede ulteriori importanti opportunità di crescita e sviluppo”.

leggi anche
Luca Comiti
L'intervista
“Nel turismo duemila domande di Naspi e stagionali tenuti in vita col fondo regionale”
Cane in spiaggia
L'altra idea: intercettare il canale delle mostre canine
Turismo e amici a quattro zampe, il Comune studia il marchio di qualità per le strutture che accolgono gli animali
Mare di Liguria
Scalate 16 posizioni!
Turismo, Liguria terza per apprezzamento del sistema ricettivo. Toti e Berrino: “Premiato il miglioramento delle strutture”
Cannes
Fiera del lusso
Liguria del turismo a Cannes. Spezzino rappresentato dal Golfo dei Poeti Relais