Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
"sappiamo ovviamente che il vaccino non è perfetto"

Cartabellotta (Gimbe): “Omicron? No al terrorismo”

Vaccino anti Covid

 “Sulla variante Omicron è bene non fare del terrorismo: gli scienziati non sono particolarmente preoccupati”. Lo ha detto Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, su Radio Cusano Campus, affrontando diversi temi legati al Covid: dalla variante Omicron ai nuovi vaccinati, dalle dosi booster ai contagi a scuola. A proposito della variante Omicron, Cartabellotta ha spiegato: “La gestione della pandemia continua a guardare solo i confini nazionali –ha affermato Cartabellotta. – L’approccio globale siamo molto lontani dal poterlo mettere in atto. Certo è che le varianti di preoccupazione finiscono sempre per emergere in Paesi che hanno basse coperture vaccinali. Non bisogna fare terrorismo, ho trovato eccessiva nei toni la comunicazione fatta dai media su questa variante. Oggi non abbiamo le informazioni per poter annunciare una catastrofe, bisogna prendere tempo sapendo che ci vorranno almeno due settimane per capire se gli effetti delle mutazioni saranno reali”. Sulla situazione Covid in Italia, Cartabellotta ha aggiunto: “C’è una crescita dei nuovi casi giornalieri lineare, comunque non esponenziale. In poco più di cinque settimane i casi sono quintuplicati, ma se guardiamo i pazienti ospedalizzati sono poco più che raddoppiati e le terapie intensive non sono neppure raddoppiate. L’impatto a livello ospedaliero viene ammortizzato dalla copertura vaccinale. Sappiamo ovviamente che il vaccino non è perfetto, che bisogna fare la terza dose, ma finora è quello che ci sta permettendo di tenere tutto aperto. Non si vedono all’orizzonte altre Regioni che possano andare in tempi brevi in zona gialla”.

Più informazioni
leggi anche
Mappa Europa European Centre for Disease Prevention and Control
Possibili restrizioni per i viaggi internazionali?
Covid, per l’Europa la Liguria diventa rossa
Coronavirus
Il recettore ace2 blocca la “porta di ingresso”
Farmaco anti-Covid grazie allo studio del Sant’Anna. Funziona con tutti i coronavirus
Ospedale Gaslini
Vaccinazione antinfluenzale raccomandata
Per un paziente pediatrico ricoverato per Covid, ce ne sono dieci per virus sinciziale