Quantcast
Battistini: “In ASL5 i risultati latitano ma sono in arrivo premi ai dirigenti per oltre 200mila euro” - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Battistini: “In ASL5 i risultati latitano ma sono in arrivo premi ai dirigenti per oltre 200mila euro”

L'ex consigliere regionale: "Quando una norma per svincolare le nomine dalla politica?"

Ospedale Sant'Andrea

“Si avvicina la fine dell’anno e puntuali arrivano i premi per i dirigenti di ASL5. Al netto delle cifre, fin troppo importanti, il vero interrogativo è: ma dove sono i risultati? È vero che le maggiori responsabilità sono politiche e afferibili a chi governa la Regione Liguria ma questa dirigenza si è mostrata scarsamente capace. E sono anni che questa incapacità si rinnova senza soluzione di continuità. Basti pensare all’ultima vicenda relativa alla graduatoria concorsuale per OSS. Pubblicata senza neppure verificarne la bontà e dunque subito ritirata.
È indubbio che i nodi che attanagliano la nostra Sanità non siano, non solo risolti, ma neppure affrontati. Il Nuovo Felettino è ancora fermo; l’organizzazione ospedaliera è ancora in preda al caos tra reparti continuamente aperti, chiusi, trasferiti e accorpati; le liste d’attesa, non solo per colpa del COVID19, non si sono mai assottigliate anzi hanno continuato ad allungarsi a dismisura; il personale è sempre e costantemente sotto organico e continuano ad essere assenti, al netto dei proclami, azioni concrete per reclutare nuovi professionisti; le fughe di pazienti continuano incessanti e ad esse si aggiungono le fughe di professionisti, basti riflettere sul primario di radiologia di Sarzana migrato in ASL4 e al responsabile della radiodiagnostica senologica che lo ha seguito rapidamente.
Insomma in questi giorni saranno accreditati, per esempio, circa 30.000 all’ex Direttore Generale Troiano e circa 26.000 all’ex Direttore Sanitario Banchero. Dirigenti che già di base hanno guadagnato, all’anno, circa 100.000 euro e che ora incrementeranno ancora i loro introiti. Il dubbio, legittimo, è sempre il solito: la fedeltà politica oltre a portar nomine è l’unico faro capace di guidare il ricco sistema dei premi?
Alla luce di tutto ciò sarebbe necessaria una norma per scardinare il metodo di nomina dei dirigenti dalla politica per puntare, finalmente, solo sul merito.
Inoltre bisognerebbe pensare di premiare i medici, gli infermieri e gli OSS che, pur guadagnando molto meno rispetto a un dirigente, prestano servizio in prima linea cercando, fin troppo spesso, di sopperire ad ogni carenza politica e amministrativa”.

Francesco Battistini (PD)
Ex consigliere regionale

Più informazioni
leggi anche
Ospedale Sant’Andrea
Le cifre
Oltre 150mila euro di incentivi ai manager Asl. Per l’ex direttore Troiano un versamento da 30mila euro