Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
La decisione è presa

Costa ribadisce: “Super green pass necessario per non vanificare gli sforzi fatti”

Il sottosegretario: "Questa iniziativa dell'esecutivo è nella linea che sin dal suo insediamento il presidente Draghi ha voluto tracciare: prevenzione, gradualità, rischio ragionato"

Andrea Costa e Mario Draghi

“Le nuove misure decise nel Consiglio dei Ministri di oggi rappresentano un segnale significativo per gli oltre 45 milioni di concittadini che hanno aderito alla campagna vaccinale. La scelta del Governo di prevedere un green pass rafforzato esclusivamente per vaccinati e guariti va nella direzione di anticipare e non inseguire la recrudescenza della pandemia e conferma che lo strumento fondamentale per sconfiggere il virus è il vaccino. In questo modo non si vanificano i sacrifici dei nostri concittadini e il lavoro fatto in questi mesi. Altra novità di rilievo è senza dubbio l’estensione a militari, forze dell’ordine e personale scolastico dell’obbligo di vaccinazione, provvedimento di cui ho sempre sostenuto la necessità. Questa iniziativa dell’esecutivo è nella linea che sin dal suo insediamento il presidente Draghi ha voluto tracciare: prevenzione, gradualità, rischio ragionato. Tutto questo per scongiurare chiusure che rischierebbero di compromettere il percorso di ripresa iniziato dal nostro Paese”. E’ quanto dichiara in una nota il sottosegretario alla salute Andrea Costa (Noi con l’Italia).

Più informazioni