Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Attualità

Un pronto intervento per contrastare la vespa velutina

Predatore di insetti, api e altri impollinatori.

Dal 2017 è presente nella nostra Provincia il calabrone asiatico o Vespa Velutina, si tratta di un insetto originario della Cina del Sud, alieno e invasivo. La vespa velutina probabilmente è arrivata in Europa con merci di origine cinese e si sta diffondendo rapidamente, è un grande predatore di insetti utili tra cui le api e molti altri impollinatori, rappresenta un pericolo per l’ambiente ed è stata inserita nella black list dall’UE.

La Vespa velutina è attiva da Febbraio a Novembre in aree di campagna, fa nidi molto grandi (40 -50 cm) a forma di pera con un piccolo foro di apertura laterale, in genere su alberi, ma si possono trovare anche all’esterno di edifici.  Fin dal suo arrivo operano nella nostra Provincia squadre di volontari abilitati alla distruzione di tali nidi, pertanto chi volesse aiutare nella lotta a questo temibile calabrone può fare segnalazioni sulla pagina Fb
https://www.facebook.com/groups/415485246427826/?ref=share  o ai seguenti numeri  3484105274 Enzo, 3393217020 Luigi

Più informazioni
leggi anche
Un esemplare di vespa velutina
Consiglio regionale
Vespa velutina, oltre 1.600 interventi in Liguria negli ultimi due anni
Import 2021
Collaborazione con le scuole
Il Comune di Arcola dichiara guerra alla vespa velutina
Nido di vespa velutina
Ok dal ministero
Al via in Liguria sperimentazione di nuove tecniche per difendere api dalla Vespa velutina
Nido di vespa velutina
Come riconoscerla
La vespa velutina si sposta verso la Val di Magra e la Toscana, calano le segnalazioni nel 2021
Nido di velutina rimosso dal campanile della chiesa Stella Maris di Ameglia Cafaggio
Cafaggio
Ameglia, grosso nido di vespa velutina rimosso dal campanile