Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
"enorme lavoro collettivo"

Non una di meno: “Un vademecum antiviolenza, perché vogliamo rispondere”

Riallestita la Zona Fucsia in Via del Torretto.

La Zona Fucsia ricostruita

Ieri sera è stata ricostruita la Zona Fuxia, il memoriale e muro di lotta contro il femminicidio e la violenza di genere, come prima tappa di questo mese transfemminista che ci porterà ad attraversare la giornata del 25 Novembre. Invitiamo tutte, tuttx e tutti a riservare un momento nella loro giornata e passare di qui perché non abbiamo bisogno di spiegare l’urgenza della nostra lotta, ma abbiamo bisogno di riconoscerci e incontrarci quindi: lasciamo un segno, portiamo un fiore, riserviamo un pensiero. Ieri abbiamo occupato nuovamente lo spazio della scalinata e lo abbiamo fatto insieme a tutt*, la cura è una pratica collettiva prendiamoci cura di noi, delle nostre relazioni e della zona fuxia!
Noi oggi abbiamo lasciato un segno perché nessuno dimentichi e saremo qui ogni volta che ce ne sarà bisogno, perché: Siamo il grido altissimo e feroce di tutte quelle donne che più non hanno voce ma siamo anche il grido collettivo di tutte le donne e soggettività che si oppongono alla violenza maschile sulle donne, la violenza di genere e dei generi.
Ieri abbiamo annunciato che presto renderemo pubblico il Vademecum Antiviolenza perché non vogliamo solo piangere le vittime di violenza, vogliamo rispondere, vogliamo dotarci di strumenti di autodifesa collettiva e individuale. Il vademecum rappresenta un lavoro collettivo enorme che nasce da un incontro pubblico online avvenuto l’anno scorso con la presidente dell’associazione Vittoria Daniela Delucchi. Il vademecum è stato costruito assemblea dopo assemblea, anche attraverso gruppi di traduzione autogestiti e racchiude in un unico documento una piccola guida su come riconoscere la violenza e un’altra su come aiutare un’amica che subisce violenza, con tutti i contatti utili dei centri antiviolenza della provincia, il numero nazionale 1522 antiviolenza e stalking e il nostro contatto attraverso il quale ci proponiamo di dare supporto anche emotivo a chi intraprende un percorso di fuoriuscita dalla violenza.
Invitiamo le persone che si riconoscono nella nostra lotta a seguirci sui nostri canali social per rimanere sempre aggiornat* sulle iniziative. Se scatti una foto alla zona fuxia pubblicala taggando @nudmlaspezia su instagram e facebook oppure inviaci i tuoi scatti a nudmlaspezia@gmail.com.
Verso il 25 e 27 Novembre: ci riprendiamo le strade!”

Non una di meno La Spezia

Più informazioni
leggi anche
Riallestita la Zona Fucsia
L'intervento
Ripristinata la Zona Fucsia dopo l’attacco dei giorni scorsi
Muro che ospitava la "zona fucsia" alla Spezia
Violenza sulle donne
Pd Arcola: “Zona fucsia distrutta da chi non riesce a confrontarsi con una realtà tragica”
Non una di meno, sciopero fucsia in Piazza Mentana
8 marzo è sciopero
Sciopero fucsia in Piazza Mentana, Non una di meno: "Ci vogliamo vive e libere"
Riallestita la Zona Fucsia
"due pesi due misure"
“Ci hanno bloccato il corteo. Nella città vetrina il consumo viene prima di tutto”