Quantcast
Sanlorenzo record, in pancia ordini per 1.2 miliardi di euro - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Tutti gli indicatori in crescita

Sanlorenzo record, in pancia ordini per 1.2 miliardi di euro

Oltre 380 milioni solo nell'ultimo trimestre. A guidare la crescita dei ricavi, +32,8% sullo stesso periodo del 2020, le vendite tra Vecchio Continente e Americhe. "La nostra bussola è una crescita che, se dapprima definivo garbata, ora considero eloquente", dice Massimo Perotti a margine del cda.

Sanlorenzo Yachts

Ricavi netti dalla vendita di nuovi yacht a 428,4 milioni di euro +32,8% sullo stesso periodo del 2020, e ordini per 1,2 miliardi di euro. Sono i risultati portati in consiglio d’amministrazione da Sanlorenzo spa, che prevede una crescita a doppia cifra delle principali metriche nell’anno in corso. “I risultati che approviamo oggi sono una testimonianza della bontà del nostro modello di business e della capacità di Sanlorenzo di navigare con costanza, impegno e determinazione verso obiettivi di medio-lungo periodo. La nostra bussola è una crescita che, se dapprima definivo garbata, ora considero eloquente”, le considerazioni a margine di Massimo Perotti, presidente e ceo della società con cantieri alla Spezia e Ameglia.

A guidare la crescita dei ricavi le vendite tra Vecchio Continente e Americhe “grazie alla sostenuta proposta di nuovi modelli che ha caratterizzato tutto l’anno in corso: anche al recente evento di Fort Lauderdale, dopo le premiere di Cannes, abbiamo presentato in anteprima mondiale il nuovo asimmetrico della famiglia Sanlorenzo, SL106A, oltre al debutto americano del SL96A e del BGX70. Dopo i saloni nautici internazionali abbiamo messo in cantiere ordini che arrivano a 1,2 miliardi di Euro, con tre nuove linee già annunciate per il 2022”. In particolare, lo scorso trimestre da solo ha visto ordini per 381,1 milioni di euro con un significativo incremento della quota relativa ai prossimi esercizi.

In crescita anche gli investimenti di 36,7 milioni di euro, di cui 24,7 milioni nel terzo trimestre. Più che raddoppiati rispetto ai primi nove mesi del 2020, per effetto dell’acquisizione di nuove infrastrutture produttive. Migliora di conseguenza la posizione finanziaria netta di cassa a 35,2 milioni di euro, rispetto ad un indebitamento finanziario netto di 5,1 milioni al 30 settembre 2020 ed a una posizione di cassa netta di 3,8 milioni al 31 dicembre scorso. “Ai risultati di prodotto affianchiamo grande attenzione alle performance economiche e di sostenibilità: la crescita dell’EBITDA (68,6 milioni di euro, +41,5% rispetto ai primi nove mesi del 2020, ndr) e dei principali indicatori finanziari nei nove mesi dell’anno ci fornisce un’importante visibilità sulla crescita futura, confermando Sanlorenzo Maison di lusso nel settore dello yachting”.

leggi anche
Superyacht Sanlorenzo
72 metri
Sanlorenzo, firmato il contratto per il più grande superyacht mai realizzato nel cantiere