Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Attualità

Mangia Trekking, tra tradizioni e cultura sino alla croce di Montenero

Associati di Mangia Trekking alla croce di Montenero

Ultimo esempio della forte valenza dell’alpinismo Lento si è avuto in questi giorni. Quando un gruppo di amici del Mangia Trekking, Organizzati da Mario Venturini e Nadia Chiocconi, sotto la guida di  Mara Giusti e Alessandra Borio, sono partititi dal paese di Fornello in Val di Vara, e passo dopo passo diverse piante, anche storiche e secolari, sono giunti nel borgo di Beverone, luogo appena ridossato dalla cima della montagna su cui insiste, caratterizzato da una splendida e storica chiesetta costruita sulla vetta, in posizione di estrema panoramicità. Un luogo rinomato per la sua importante funzione durante la seconda guerra mondiale. Da Beverone i partecipanti alla piacevole avventura hanno poi diretto per la cima del monte Nero ove si trova, come una  sentinella sulle vaste pianure sottostanti, ” la famosa “Croce”, eretta nel secolo scorso su un grande cippo in cemento e pietra. Dalla sua posizione si possono osservare i territori verdi dai versanti della montagna fino a quelli del   mare, rendendo ancor più suggestivi gli immensi  paesaggi. Una piacevole sosta pranzo all’aperto, ridossati, ma sotto il sole frontale, con prodotti tipici (ravioli e tagliatelle “fatte in casa”, cinghiale, funghi etc.) ha completato la bellissima giornata.

L’associazione Mangia Trekking suggerisce a tutti, soprattutto alle famiglie, ed ai gruppi di  amici questo genere di attività per trascorrere le giornate festive, praticando sport, in allegria ed in  modo assolutamente salutare.

Più informazioni
leggi anche
L'altare maggiore di San Michele Arcangelo
Visite alle chiese del territorio comunale
Sanctuaria passa da San Michele Arcangelo
Fossati Da Passano in escursione con Mangiatrekking
Con mangiatrekking
Green walk, il Fossati Da Passano di Varese Ligure vince un concorso nazionale