Quantcast
Thiago Motta: “Scelto Antiste e non Verde perché volevo anche copertura” - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
“strelec ha grandi margini”

Thiago Motta: “Scelto Antiste e non Verde perché volevo anche copertura”

Generico ottobre 2021

“Abbiamo fatto di tutto per vincere. Abbiamo creato tante palle gol per il gioco è in contropiede, contro un gruppo che sa cosa fa in campo. C’è amarezza, ma mi rimane anche grande fiducia. Il Genoa nei secondi tempi ha sempre fatto bene e portato tanti uomini in attesa. Oggi non gli è stato concesso. Manca un pizzico di cattiveria e di fortuna. Sarebbe stato giusto vincere, ma quello che ho visto dai ragazzi mi dà fiducia per il futuro”. Tornano le conferenze stampa in presenza e all’Alberto Picco, Thiago Motta risponde alle domande dei giornalisti. Sul rigore concesso. “L’azione del gol preso la devo rivedere un video. Forse non eravamo messi bene. Analizzeremo quanto successo”.

In merito all’esclusione di Verde. “Volevo fare il secondo gol, ma anche coprire la fascia e per ciò ho scelto Antiste che si sacrifica sempre. Lo stesso Gyasi a centrocampo ha capacità di fare filtro”. Non si è ripetuto invece Strelec, in una posizione nel campo dove spesso ha girato a vuoto: “Lo vedo in crescita come il resto della squadra. Vuole mangiarsi gli avversari, lo vedo in ogni allenamento. Tra le linee ha la capacità di capire quando è il momento di girarsi o di giocare semplice. Ha grande margine di miglioramento, è disponibile con tutti nonostante la barriera linguistica”.

Più informazioni