Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
La voce dalla sala stampa

Thiago Motta: “Meritavamo di vincere ma sono fiducioso per il proseguo. Colley? Tutto merito suo”

Thiago Motta

Un punto che non serve a nessuno ma che, per come è andata, fa più male allo Spezia che al Genoa. Quattro occasioni nitide nel secondo tempo non sono bastate a mettere in sicurezza una partita fondamentale per l’impervio cammino degli aquilotti che vincendo avrebbero potuto mettere un po’ di luce con la coda estrema della classifica: “Ho fiducia per quello che abbiamo fatto nel secondo tempo dove abbiamo creato tante azioni chiarissime – parola di Thiago Motta, allenatore degli aquilotti – Non l’abbiamo chiusa, è vero, ma sono soddisfatto per quello che abbiamo fatto. Abbiamo fatto meglio di loro, abbiamo meritato di vincere, peccato per questo pareggio”. Meno bene il primo tempo: “Partita bloccata, cercavamo la superiorità con Salva ma il suo marcatore lo ha seguito contenendolo. Abbiamo giocato contro una squadra esperta, che gioca da anni in serie A. Per questo ho fiducia per le prossime partite. Faccio i complimenti ai giocatori del Genoa perché a loro modo sono stati bravi. Il rapporto con Colley? Deve tutto a se stesso, dal primo giorno si è messo a disposizione del suo allenatore e della squadra. Si è inserito subito nello spogliatoio. Ha voglia di imparare, di mostrare il suo alto livello e ha margini di miglioramento. Sono li per aiutarli ma è chiaro che dipende sempre dal giocatore. Sono molto contento che sia tornato nel gruppo squadra”. “Il futuro? Noi pensiamo partita per partita, se guardiamo indietro abbiamo creato difficoltà anche alle grandi. Abbiamo sbagliato dei gol sotto porta ma il fatto di arrivarci è il primo passo, quello che ci deve dare fiducia”.

Più informazioni