Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Attualità

Religiose spezzine a Roma per l’ordinazione del vescovo Marini

La cupola di San Pietro

Domenica scorsa, come è stato ampiamente riportato, monsignor Guido Marini, sacerdote genovese che per molti anni ha svolto il ruolo di maestro delle cerimonie del Santo Padre, è stato ordinato vescovo di Tortona, diocesi appartenente alla regione ecclesiastica della Liguria. Al rito, presieduto da Papa Francesco, erano presenti quattro religiose della Piccola Opera Regina degli Apostoli, due delle quali di origine spezzina. Don Marini, infatti, ha seguito a lungo la congregazione che, sorta in Liguria nel secolo scorso per iniziativa di suor Ada Taschera, è presente alla Spezia da molti anni, in particolare nella conduzione della Casa del clero. Marini ha presenziato anche ad alcuni capitoli generali, avendo modo di arricchire le persone e le comunità che ha incontrato in tali occasioni. Di qui la partecipazione al rito di ordinazione in San Pietro della madre generale suor Paola Barenco e di altre consorelle. Nei giorni precedenti all’annuncio della nomina a vescovo, inoltre, monsignor Marini, di passaggio da Sarzana, si era incontrato anche con la comunità locale delle monache Clarisse, alcune delle quali genovesi. Anche con la loro comunità, infatti, è legato da vincoli di amicizia e di guida spirituale. Non potendo le monache di clausura partecipare alla celebrazione a Roma, l’hanno seguita con la preghiera e nel ricordo dell’incontro recente.

Più informazioni