Quantcast
La Cestistica spezzina vince e convince a Ponte Buggianese. Prova di personalità per le bianconere - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
62-77 il punteggio finale

La Cestistica spezzina vince e convince a Ponte Buggianese. Prova di personalità per le bianconere

Ponte Buggianese -  Cestistica Spezzina

La Cestistica prende il comando e non si guarda più indietro. Si può sintetizzare così la partita con Ponte Buggianese, vinta 62-77 dalle bianconere. Un primo tempo ad altissima intensità caratterizzato da ottime percentuali e difesa solida è stato sufficiente ad indirizzare la gara fin dagli albori. Alyssa Cerino strepitosa con 28 punti, bene anche Martina Zolfanelli con 17, ma è stata tutta la squadra a girare in maniera efficiente. Le spezzine hanno risposto con personalità anche nell’unico momento di difficoltà, arrivato nel terzo quarto, quando la Giorgio Tesi Group era rientrata fino al -9.

Il primo canestro della gara è di Ponte Buggianese e arriva a cronometro fermo con due liberi di Saric. Poi comincia il “Cerino Show”, con la giocatrice canadese che segna tutti gli 8 punti iniziali delle bianconere (4-8), costringendo coach Nieddu al timeout. Dopo la pausa segna anche Guzzoni, prima che Cerino continui a dominare con altri due canestri che valgono il primo strappo spezzino sul +10 (4-14). Bacchini ricuce con 4 punti consecutivi ma poi riecco la Cestistica mettere sul campo tutti i propri cavalli nel motore: un break di 2-10 siglato da ben quattro giocatrici bianconere portano al +14 (10-24). Due liberi di Giglio Tos chiudono la prima frazione sul 12-24 per le ospiti.

Il secondo periodo comincia nel segno della Giorgio Tesi Group con Saric e Giglio Tos che provano ad accorciare, la prima con un tiro dalla media e la seconda con un gioco da tre punti. Spezia però mantiene alta l’intensità e trova 9 punti fino a ritoccare il massimo vantaggio (+16) con un piazzato di Zolfanelli (17-33). Dopo il timeout Ponte Buggianese rosicchia qualcosa con Giangrasso e Mattera (23-36), costringendo stavolta coach Corsolini a chiamare la pausa. La gara prosegue col punteggio ad elastico, si segna da una parte e dall’altra, ad ogni tentativo di recupero delle toscane, le spezzine rispondono immediatamente, con Bacchini e Zolfanelli particolarmente ispirate in questa fase di gara. All’intervallo lungo è 31-49 per le ospiti.

La ripresa comincia con quattro minuti senza canestri, poi è la squadra di casa ad avvicinarsi con un 5-0 firmato Ana Saric. Castellani risponde con gli stessi punti, ma il Nico Basket alza l’intensità in difesa, mette il lucchetto al proprio canestro, e trova efficacia offensiva: così arriva il -9 delle toscane (45-54). Ma nel momento di difficoltà della Cestistica, ecco nuovamente emergere il talento e la personalità di Cerino, che segna sei punti consecutivi con un 2+1 e una tripla (45-60). A fine terzo quarto il punteggio è 48-64 per le bianconere. L’ultimo periodo vede le spezzine viaggiare col pilota automatico, controllando il ritmo (alto) della gara e senza far avvicinare Ponte Buggianese. Finisce

GIORGIO TESI GROUP PONTE BUGGIANESE 62-77 CESTISTICA SPEZZINA (12-24, 31-49, 48-64)

PONTE BUGGIANESE: Nerini 2, Bacchini 8, Tintori 1, Modini G. ne, Mengoli ne, Cibeca, Modini A., Giangrasso 25, Farnesi, Mattera 4, Giglio Tos 8, Saric 14. ALL: Nieddu.

LA SPEZIA: Colognesi 8, Templari 5, Cerino 28, Zolfanelli 17, Serpellini 2, Castellani 6, Pini 5, N’Guessan 4, Meriggi ne, Guzzoni 2, Guerrieri, Amadei ne. ALL: Corsolini.

Più informazioni