Quantcast
Quando la politica è al servizio della gente - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Lettera al direttore

Dall'esponente di forza italia

Quando la politica è al servizio della gente

Il marciapiede attiguo le mura dello stabile da Via Gaeta nel congiungimento con Viale Amendola a Via Gramsci sino alla entrata della porta Carraia della caserma

Desidero ringraziare l’ammiraglio Giorgio Lazio in occasione del suo passaggio di consegne per tutto ciò che ha fatto per la buona convivenza tra la Marina Militare e la nostra città.

In particolare mi piace ricordare il caso più volte da me sollevato della Caserma Duca degli Abruzzi.

Una struttura che da tempo finita in abbandono e che a causa della caduta di calcinacci e intonaco da ormai quindici anni costringeva le amministrazioni a transennare, rendendolo inagibile, tutto il marciapiede attiguo le mura dello stabile da Via Gaeta nel congiungimento con Viale Amendola a Via Gramsci sino alla entrata della porta Carraia della caserma.

Un disagio enorme per gli abitanti del quartiere Umbertino visto che in quei circa cinquecento metri di marciapiede sottratto  è persino presente anche una isola ecologica.

Più volte ho portato alla attenzione della stampa tale criticità e proprio l’ammiraglio Lazio in una commissione consigliare si impegnò su precisa domanda del sottoscritto a intervenire in tempi brevi per risolvere tale situazione.

Devo davvero rilevare che i tempi in questo caso sono stati brevissimi visto che da settimane si sta lavorando per il ripristino del decoro e della sicurezza della facciata della Caserma.

Un impegno dunque preso e rispettato con tutta la cittadinanza e un obbiettivo raggiunto per il Quartiere Umbertino.

Certo altri temi importanti riguardanti il rapporto e la convivenza tra la Marina Militare e la nostra città restano sul tappeto, come quello altrettanto stringente specie per la popolazione di Marola dell’amianto copiosamente presente in molti capannoni interni all’Arsenale Militare.

Sono comunque certo che riusciremo a stabilire con L’Ammiraglio Ribuffo che ha sostituito l’ammiraglio Lazio, al quale auguro buon riposo,  il medesimo spirito di ascolto e collaborazione, affinché il rapporto che lega la nostra città alla Marina Militare che rappresenta la storia e una componente irrinunciabile per la Spezia, risulti sempre più forte, nell’interesse comune di tutti gli spezzini.

 

 

 

Più informazioni