LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Celebrazione religiosa di vallata

Il vescovo all’Accola nel decennale dell’alluvione

Lunedì 25 ottobre alle 15.00.

Chiesa dell'Accola, Borghetto Vara

Sono già passati dieci anni, ma in provincia della Spezia e in Lunigiana il ricordo della disastrosa alluvione del 25 ottobre 2011 è ancora purtroppo ancora molto presente. Quel giorno, nelle prime ore del pomeriggio, violente precipitazioni colpirono il territorio che dal mare delle Cinque Terre raggiunge la Val di Vara, e da lì, scavalcando anche l’Appennino, provocarono numerose vittime e ingenti danni. Le comunità dei paesi colpiti hanno deciso sin dal primo anniversario di ricordare l’evento. E lunedì 25 ottobre, alle 15.00, ci sarà una celebrazione di vallata: il vescovo Luigi Ernesto Palletti presiederà la messa nel piazzale dell’abbazia dell’Accola, nei pressi del cimitero di Borghetto Vara. L’abbazia, pur trovandosi in territorio di Borghetto, appartiene da secoli al capitolo dell’antica cattedrale di Brugnato. Il luogo prescelto unisce quindi idealmente le due comunità, violentemente colpite dall’alluvione, con Borghetto che pagò con sette vittime. Assieme al vescovo ci saranno i sacerdoti delle zone colpite, le autorità, le confraternite. Anche a Monterosso, alle 15, sarà celebrata una Messa in Largo Usai, dedicato alla memoria di Sandro, vittima monterossina di quel tragico giorno.

leggi anche
Aulla, macchine accatastata dall'alluvione
"sistema di protezione civile migliorato"
Il prefetto ricorda le vittime dell’alluvione 2011
Alluvione a Monterosso
Attualità
Monterosso ricorda il dramma dell’alluvione e il sacrificio di Sandro Usai
Croce rossa
La campagna nazionale anche alla spezia
Dieci anni dall’alluvione, Croce rossa in Piazza del Bastione per “Io non rischio”