Quantcast
Obbligo catene e pneumatici invernali, date e tratti stradali coinvolti - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Da non dimenticare

Obbligo catene e pneumatici invernali, date e tratti stradali coinvolti

Fra la provincia spezzina e la Lunigiana sono sei le direttrici alle quali fare attenzione.

Polizia controlla i pneumatici

L’inverno si sta avvicinando e come ogni anno scatta l’obbligo di montare sulla propria auto gli pneumatici invernali, sostituendo quindi quelli estivi e lasciandoli al riposo per la bella stagione del 2022. L’obbligo è scattato dal 15 ottobre, ma c’è tempo un mese, fino al 15 novembre, per provvedere alla sostituzione ed essere in regola. Le gomme per i mesi freddi, inoltre, sono obbligatorie su gran parte della rete stradale e autostradale italiana anche se ogni tratta ha delle regole specifiche appositamente riportate su segnaletica verticale.

Sanzioni e alternative

Come riconoscere le gomme invernali? Innanzitutto devono riportare la dicitura M+S (Mud e Snow, ovvero fango e neve), oltre a un battistrada con tante lamelle che aiutano a fare grip sul manto nevoso. Chi dovesse essere fermato dalle forze dell’ordine per un controllo, dal 15 novembre in poi, e dovesse farsi trovare sprovvisto degli pneumatici adatti rischia una multa da 41 euro nei centri urbani, a partire da 80 in autostrada, oltre all’eventuale decurtazione di tre punti dalla patente. Non è da escludere, infine, il fermo del veicolo, qualora la situazione lo richiedesse. Per chi non montasse gomme invernali, c’è l’alternativa catene da neve, da portare sempre con sé e montare nel momento opportuno oppure le gomme all season. Altro consiglio, per i gommisti fai da te, è sempre bene controllare lo stato degli pneumatici invernali: occhio all’usura, se in stato avanzato significa che occorrono nuove gomme. Per dubbi e conferme è certamente consigliato di rivolgersi a un gommista professionista sia per il controllo sia per il montaggio. Attenzione, chi circola su una strada con le gomme estive in inverno e senza catene a bordo, dove c’è l’obbligo di farlo, la multa va da un minimo di 41 euro nei centri abitati, fino a 168 euro e da un minimo di 84 euro ad un massimo di 335 euro fuori dai centri abitati, su autostrade ed extraurbane. In caso di controllo delle Forze dell’Ordine oltre alla multa di 84 € è prevista anche la sottrazione di tre punti dalla patente con la possibilità che il veicolo venga sottoposto a fermo finché non lo si mette in regola. Inoltre, nel caso ci si trovi in città, potrebbe essere anche accusati di guida pericolosa, con altri 39 € di sanzione e la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Obbligo catene da neve o pneumatici invernali sulle strade della provincia della Spezia e della Lunigiana

Nel dettaglio, l’obbligo interessa:

  • la strada statale 1 ‘Via Aurelia’ da Riccò del Golfo (km 421,813) a Sestri Levante (km 470,800),
  • la SS 1 Var A ‘Variante della Spezia’, la SS 20 ‘del Colle di Tenda e di Valle Roja’ da Fanghetto (km 133,782) a Porra (km 138,200)
  • la SS 62 ‘della Cisa’ da Sarzana (km 0) al confine interregionale (km 7,950),
  • la SS 523 ‘del Colle di Cento Croci’,
  • strada statale 62 “della Cisa”, nel tratto compreso tra Pontremoli (km 35,000) e il passo della Cisa (km 56,214), in provincia di Massa Carrara;
  • strada statale 63 “del Valico del Cerreto”, nel tratto compreso tra Fivizzano (km 15,000) e il passo del Cerreto (km 35,691), in provincia di Massa Carrara;
Più informazioni
leggi anche
Catene da neve
Anas
Obbligo di catene a bordo fino al 15 aprile, tutte le tratte interessate