Quantcast
Viadotto Campertone, affidati incarichi per progettazione esecutiva e direzione operativa strutturale - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Sp 370

Viadotto Campertone, affidati incarichi per progettazione esecutiva e direzione operativa strutturale

Lungo la Litoranea delle Cinque Terre. Il presidente provinciale Peracchini: "Necessaria una manutenzione straordinaria urgente per evitare che insorgano problemi più complessi".

Verifiche sul Viadotto Campertone

La Provincia della Spezia ha affidato gli incarichi relativi ai lavori di manutenzione straordinaria del Viadotto Campertone sulla Strada Provinciale SP 370 “litoranea delle Cinque Terre” nel comune di Riomaggiore. Si tratta di una delle più importanti attività di manutenzione della rete delle infrastrutture stradali della Provincia della Spezia che, dopo la fase di analisi e studio portata avanti direttamente dagli uffici tecnici dell’Ente, ora passa alla gestione operativa dello specifico intervento manutentivo straordinario. Nello specifico si tratta dell’incarico di “progettazione esecutiva e di direzione operativa strutturale” relativi ai lavori di manutenzione straordinaria del viadotto, che avverrà con un’opera suddivisa in tre lotti, e dell’incarico per la redazione e gestione del “piano di sicurezza e coordinamento in fase di progettazione e coordinamento della sicurezza in esecuzione”, relativo sempre ai lavori di manutenzione del ponte di Campertone. Il primo incarico stato assegnato alla Mc Engineering S.r.L, il secondo incarico è stato assegnato allo Studio Azimuth.

“In questo ultimo anno la Provincia della Spezia ha sviluppato un impegno costante per la sicurezza delle reti viarie. Abbiamo oltre 220 ponti superiori a sei metri di lunghezza da monitorare lungo i 550 chilometri di strade che sono sotto la nostra competenza. Sono opere viarie strategiche, spesso su strade che sono l’unico collegamento tra un territorio e l’altro. I nostri tecnici hanno lavorato con attenzione per tutte le verifiche che ciclicamente sono effettuate. Ci sono ovviamente situazioni in cui necessità intervenire perché abbiamo ereditato problematiche irrisolte che, invece, oggi vogliamo portare a soluzione – spiega in una nota il presidente Pierluigi Peracchini – Parliamo di grandi opere, come il ponte Campertone nella zona di Riomaggiore. Si tratta di un’infrastruttura imponente in cui necessita garantire una manutenzione straordinaria urgente, per evitare che insorgano problemi più complessi. Intervenire oggi su quel ponte vuol dire evitare situazioni gravi tra qualche anno e disagi insostenibili per la viabilità dei residenti. Abbiamo fatto gli studi, abbiamo trovato i soldi, circa tre milioni di euro per un intervento in tre fasi da sviluppare in più momenti su tre anni, ed ora stiamo procedendo con gli incarichi in modo da poter restare nei tempi previsti. Sarà un lavoro imponente, verranno alzate le campate di questo grande ponte per inserire sei sistemi anti vibrazione, oltre ad altre manutenzioni ed interventi specifici. Anche su questo lavoro si stanno studiando, così come per i ponti sul Vara, delle pianificazioni particolari, il tutto in modo da limitare al minimo i disagi ed i vincoli al traffico. In parallelo stiamo portando avanti altri due programmi che rientrano nella campagna di messa in sicurezza dei ponti sulle nostre strade: il primo riguarda una serie di manutenzioni ordinarie su infrastrutture nella zona interna alla provincia, il secondo interviene per il completo rifacimento dei ponti in Val di Vara a Borgetto e Piana Battolla, operazioni per un investimento da 8 milioni di euro. Ma si procede anche per il nuovo progetto del ponte sul Magra, relativo alla bretella Santo Stefano-Ceparana, dove l’iter è in corso regolare e, concluse le procedure di legge, tra qualche settimana potremmo chiudere la gara ed affidare la realizzazione dell’opera”.

“Il viadotto Campertone – spiega la nota della Provincia – è già stato oggetto di verifica della sicurezza a partire da circa un anno fa. In pratica negli scorsi mesi il ponte, costruito negli anni ’60 da Anas (altro 75 metri e lungo 308 metri), è stato sottoposto ad uno studio tecnico al fine di verificare lo stato della struttura e confermarne la attuale corretta condizione di sicurezza. Attraverso il posizionamento statico e dinamico di sei camion carichi è stato possibile effettuare un test necessario ai tecnici verificarne la buona condizione attuale. Come individuato nella relazione tecnica, è stata condotta una prova di carico sul viadotto che ha confermato le ipotesi alla base della verifica della sicurezza, quindi il viadotto non presenta problemi dal punto di vista strutturale, ma necessita di improrogabili lavori di manutenzione per evitare ulteriore aggravio di degrado”.

La relazione individuava i lavori necessari per scongiurare un aggravio del degrado individuati, cioè: intervento di sostituzione dei giunti di impalcato, interventi di risanamento delle mensole e delle selle, intervento di sostituzione degli apparecchi di appoggio, interventi di risanamento superficiale delle pile, interventi di risanamento e protezione delle travi di impalcato. Il programma di manutenzione del viadotto Campertone è suddiviso in tre lotti che la Provincia della Spezia, attraverso il proprio Servizio manutenzione e costruzioni viabilità, ha presentato nell’ambito dei finanziamenti previsti dal Decreto Ministeriale 123/2020. Per l’annualità 2022 è previsto un investimento di 966.000 euro relativi al Lotto I, per l’annualità 2023 è previsto un intervento per un finanziamento da 1.266.058,05 euro relativo al Lotto II e per l’annualità 2024 vi sarà un terzo investimento da 910.000 per il Lotto III.

 

Più informazioni
leggi anche
Ponte Brugnato-Borghetto
Incontro in provincia
Ponte Brugnato-Borghetto, tutti d’accordo per la completa sostituzione
Ponte su Rio Fontana
Provincia della spezia
Levanto, ripristinato il ponte sul Rio Fontana
Ponte di Piana Battola
Sp10 e sp566
Demolizione e ricostruzione per i ponti sul Vara di Piana Battolla e Borghetto-Brugnato
Provincia della Spezia
Decreto 7 maggio
Risorse ponti e viadotti, Peracchini: “Risultato importante, è stata una rincorsa”