Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
La prossima avversaria

Sampdoria in crisi, D’Aversa chiede una reazione: “Non c’è applicazione”

"Nel campionato italiano, prendere pochi gol è fondamentale", dice il tecnico. Sarà squalificato contro lo Spezia, proprio come il mediano Thorsby: "Le prossime partite sono tutte fondamentali, ci metteremo più determinazione".

Roberto D'Aversa

Neanche il tempo di scendere dall’aereo. Roberto D’Aversa ha deciso di convocare la squadra per cominciare immediatamente a preparare la partita contro lo Spezia già domani mattina. Il tecnico, nel mirino di Ferrero secondo quanto si scrive a Genova, deve riuscire a invertire la rotta contro gli aquilotti, l’Atalanta e poi il Torino per mettere in piedi un altro campionato. Intanto però parla di “rabbia, tanta. Non è la prima volta che partiamo non forti e bisogna capire perché. La prestazione c’è stata, ma se non ci metti cattiveria è difficile portare a casa punti. Qualche pecca ce l’abbiamo evidentemente”.

E’ la tenuta difensiva il maggior cruccio di D’Aversa, notoriamente allenatore capace a impostare questa fase. “Forse ad inizio stagione affrontavamo le avversarie con maggiore concentrazione e per questo subivamo pochi gol. Invece nelle ultime uscite ne abbiamo presi ben 13 e questo non va bene. Nel campionato italiano, prendere pochi gol è fondamentale. I ragazzi in settimana lavorano bene, ma in gara vedo errori di posizionamento che non ci possiamo permettere. Non applichiamo quanto si prova”.

Mancherà in panchina a causa dell’espulsione, come mancherà Morten Thorsby. “Siamo delusi, ci eravamo detti che dovevamo partire forti e invece non siamo stati concentrati. Difficile da spiegare, perché stiamo bene. Sono tanti piccoli aspetti che fanno la differenza, siamo vicini a fare risultato ma manchiamo nei momenti importanti. Non abbiamo creato abbastanza, pur tenendo tanto il pallone. Le prossime partite sono tutte fondamentali, ci metteremo più determinazione”.

Più informazioni
leggi anche
Fabio Quagliarella e Leo Sena
Qui sampdoria
Tifosi a Bogliasco, chiarimento con D’Aversa e capitan Quagliarella