Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
A sestri levante

Sub settantenne travolto e ucciso da un’imbarcazione

Capitaneria di porto

Un sub apneista è stato travolto e ucciso da un’imbarcazione davanti alla penisola di Sestri Levante. E’ accaduto attorno alle 15. La vittima Angelo Marzullo, un genovese, conosciuto in tutta la Liguria. Era giunto sul posto sopra un’imbarcazione di dieci metri con due amici. Ancorato il natante, i tre si sono immersi in apnea. Marzullo è stato travolto da “Ulisse”, un dieci metri in transito pilotato da un ottantenne che ha lanciato l’allarme. L’uomo si è poi sentito male ed è stato condotto al pronto soccorso. Il corpo dell’apneista è stato recuperato, non è dato sapere se ancora in vita, dalla Guardia costiera e trasportato in banchina in porto a Sestri. Si sperava fosse vivo e per questo era stato immediatamente allertato l’elicottero Drago dei vigili del fuoco, poi rientrato alla base, per trasportare l’apneista al San Martino. Il mezzo investitore è stato sequestrato, le indagini tenderanno a vederci chiaro su molti aspetti. Da capire in particolare se Marzullo e gli amici erano dotati del palloncino obbligatorio segna-presenza. La salma dello sportivo 70enne è a disposizione dell’autorità giudiziaria. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova ha aperto un’inchiesta.

Più informazioni