Quantcast
Lerici celebra salute e benessere, ospite d'onore Paolo Crepet - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
8-17 ottobre

Lerici celebra salute e benessere, ospite d’onore Paolo Crepet

Dall'8 al 17 ottobre una ricca serie di appuntamenti a 360 gradi. Il giorno finale l'inaugurazione del Giardino della memoria, dedicato a chi è mancato per il Covid.

Da venerdì 8 a domenica 17 ottobre Lerici sarà la cornice della prima edizione del Festival della salute. Unico appuntamento in Liguria dedicato interamente al benessere nei suoi vari aspetti, il Festival proporrà una serie di appuntamenti dedicati alla salute del corpo, della mente e dell’anima, che si svolgeranno all’interno di una tensostruttura installata in Piazza Garibaldi. L’epigenetica, ovvero tutto ciò che influisce sull’essere umano già dal grembo materno, la lotta alla violenza sulle donne, la prevenzione a 360°, le problematiche legate all’adolescenza, i disturbi alimentari, la salute mentale e psicologica sono le macro aree che saranno approfondite insieme a professionisti locali, studiosi, giornalisti, rappresentanti delle istituzioni e delle scuole del territorio di ogni grado.
Le tematiche saranno trattate nel corso di incontri, seminari, workshop, presentazioni di libri, show-cooking, laboratori per bambini e ragazzi e stand nei quali sarà possibile effettuare screening gratuiti, tra cui quello dedicato alle malattie neurodegenerative, all’udito e alla corretta alimentazione. Il tema della violenza sulle donne sarà affrontato, oltre che attraverso tavole rotonde e dibattiti, con un corso di difesa personale femminile gratuito, durante il quale apprendere i comportamenti da mettere in atto in caso di pericolo.
Avranno un significativo ruolo nella rassegna anche le associazioni sportive locali avranno, che proporranno incontri che permetteranno ai cittadini di conoscere le numerose discipline proposte, perché la salute corre di pari passo all’attività fisica.

“Scommettiamo su questo progetto di ampia portata, che entra a pieno titolo nella rosa dei principali eventi culturali proposti sul territorio – ha osservato stamani in conferenza stampa il sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti -. L’intenzione è fare di Lerici un punto di riferimento del settore, un luogo dove ricercare benessere e dove metterlo in pratica, anche grazie alle straordinarie risorse di cui godiamo”. “Il Festival si rivolge a un pubblico vasto ed eterogeneo, dalla giovane età fino a quella adulta – ha proseguito l’assessore alle Politiche sociali, Alessandra Di Sibio -. L’obiettivo è avvicinare i cittadini al concetto di salute nell’era 4.0, fornendo le nozioni necessarie a creare una cultura del benessere, che passa dal corpo per arrivare alla mente e all’anima. Intendiamo fare di Lerici un luogo dove ricercare il ‘ben-essere’ e quella ‘bellezza di vita’ che la società odierna sembra in qualche modo d’aver dimenticato”. Presenti stamani anche alcuni dei tanti relatori della rassegna. L’ammiraglio Paolo Sandalli ha parlato di Nave Italia, progetto educativo – sarà illustrato domenica 10 ottobre – che si occupa di disabilità e disagio sociale. Significato della onlus fondata nel 2007 da Marina militare e Yacht Club Italiano, ha spiegato, “è dimostrare l’enorme valenza di un equipaggio per favorire l’inclusione e dare a tutti un senso di appartenenza e far emergere le potenzialità di ciascuno”. Presente anche Andrea Prassini, vice comandante della Polizia municipale di Santo Stefano, che nell’ambito del festival di occuperà di difesa personale femminile: “Non saranno dati soltanto input tecnici – ha affermato -, ma saranno altresì considerati gli aspetti normativo e psicologico”. Interverrà il giorno dell’inaugurazione Giorgio Terziani, consulente di marketing e formazione medico scientifica: “Parleremo di epigenetica – ha detto stamani anticipando i contenuti della sua relazione -, del fare i conti con la salute di padri e madri prima del concepimento, e di quanto siano importanti l’ambiente e lo stress durante la gravidanza e durante la vita”.

Ospite d’onore della rassegna, il cui programma completo è consultabile QUI o sul sito www.lericicoast.it, sarà il noto psichiatra, sociologo ed educatore Paolo Crepet, opinionista, autore di numerose pubblicazioni, che domenica 17 ottobre alle 16.00 presenterà Dopo la tempesta, il suo libro dedicato al post pandemia. E sempre l’ultimo giorno del Festival della salute sarà inaugurato al Parco della Rimembranza il Giardino della memoria, a ricordo di tutti coloro che sono mancati causa Covid-19, ai quali sarà dedicata una targa. Nella medesima giornata saranno ringraziati e riceveranno medagli di riconoscimento tutti coloro che hanno contribuito al contenimento della pandemia.

leggi anche
Castello di Lerici in rosa
Per tutto il mese di ottobre
Castello di Lerici in rosa per sostenere la ricerca sul cancro
Il materiale dragato alla foce del Canale Carbognano
Il canale
Dragaggio foce Carbognano, rimossi oltre sette metri cubi di materiale
Erika Benedetti
Scienze della nutrizione
Stili di vita durante la pandemia, lo studio di Erika Benedetti
La pineta di Carbognano
La prossima settimana
Via nove pini da Carbognano, saranno sostituiti con piante d’olivo
Diana Brusacà, Alessandra Di Sibio, Maria Cristina Failla e Francesco De Benedittis
Festival della salute
San Terenzo, un punto di ascolto rivolto alle donne
Succhi di frutta a pedale con Mobile Green Power
In collaborazione con evergreen
I succhi di frutta a pedale incuriosiscono Piazza Garibaldi
Paolo Crepet al Festival della Salute di Lerici
"importante saper dire grazie e scusa"
Crepet a Lerici: “Mia mamma non paragonava Sabin a Hitler, in sessant’anni è scivolata via l’intelligenza”