Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Piano casa

“Revisione Puc, colpevole ritardo dell’amministrazione”

Siamo il Golfo dei poeti: "Sono state cantierate opere che potevano essere fermate o circoscritte".

Roberto Vara

Giovedì scorso il consiglio comunale di Lerici ha approvato l’aggiornamento del Puc (Piano urbanistico comunale) che va a inserire una serie di limitazioni all’applicazione del Piano casa. La pratica ha visto il voto favorevole della maggioranza e l’astensione dei gruppi di opposizione. “Bene che finalmente si sia intervenuti per limitare l’applicazione della legge regionale 49/2009 e la legge regionale 22/2015 il cosiddetto Piano Casa di Toti – commentano in una nota i consiglieri di ‘Siamo il Golfo dei poeti’, Roberto Vara, Emanuele Nebbia Colomba e Bernardo Ratti -. In particolare l’ultimo consiglio comunale ha votato una variante urbanistica che limita il trasferimento degli edifici esposti a rischio (idraulico e altri) e all’interno della frazione originaria, e non in qualsiasi frazione del territorio onde evitare speculazioni edilizie. Il PUC è uno strumento essenziale per uno sviluppo ordinato e sostenibile del territorio, in coscienza e responsabilmente abbiamo preferito astenerci lasciandoci aperta la possibilità di verificare bene e preparare osservazioni, migliorie e variazioni nei 45 giorni concessi. Inoltre il tempo intercorso tra la deposizione della delibera e il Consiglio Comunale, di appena cinque giorni non è minimamente sufficiente per far studiare adeguatamente all’opposizione una materia complicata come il PUC. A tal proposito vogliamo anche evidenziare che in questi anni l’Amministrazione ha perso tempo prezioso e solo ora, con colpevole ritardo e dopo che sono state cantierate opere che potevano essere fermate o circoscritte, pensa ad una norma che in un territorio fragile e prezioso come il nostro era da fare immediatamente. Tutti sapevano che il Piano Casa poteva provocare, se non limitato, interventi devastanti. Ricordiamo in tal senso quanto accaduto in Salita Canata, con proteste dei cittadini ed un ricorso al Tar che ha sospeso i lavori. La giunta ha provato a cercare scuse per il ritardo adducendo il momento pandemico e la complicatezza della materia. Tuttavia l’iter di elaborazione della norma, dall’affidamento ai tecnici al voto in Consiglio è durato quattro mesi. L’Amministrazione è in carica da quasi sette anni!”.

leggi anche
Il Comune di Lerici, gennaio 2018
Legge regionale
Lerici, ok all’aggiornamento del Puc che limita il Piano casa
Piano casa, Lerici, perimetri di origine e destinazione (dalla relazione che andrà in consiglio il 30/9/2021)
Passaggio in commissione
Limiti ad ampliamenti e spostamenti per un Piano casa a misura di Lerici
Lerici, giugno 2020
Scuola
Riparte il progetto Erasmus Plus all’Isa 10 di Lerici
Castello di Lerici in rosa
Per tutto il mese di ottobre
Castello di Lerici in rosa per sostenere la ricerca sul cancro
Arianna Bucci
"serviva aggiornamento mappe"
“Calo residenti legato a servizi e lavoro, non a necessità nuove costruzioni”