Quantcast
Il Partito comunista italiano inaugura la sede della Federazione provinciale - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Il Partito comunista italiano inaugura la sede della Federazione provinciale

Al 105 di Via Cisa Sud a Santo Stefano.

Santo Stefano, sezione Partito comunista italiano

“Abbiamo assistito ad una campagna elettorale con una distanza che è andata aumentando tra pronunciamenti, prese di posizione e realtà. Mentre da un lato noi comunisti insistevamo sui problemi a partire dalla centralità del lavoro, del disagio sociale, dell’ambiente, delle tutele sociali da garantirsi anche a Santo Stefano di Magra nel quadro della crisi e del massacro sociale che investe il Paese; dall’altra c’è chi si è esercitato nel leggere un ‘elenco della spesa’ talmente povero da risultare imbarazzante mentre, per un altro verso, c’è chi ha insistito come un mantra su quel poco che è stato fatto, rimandando, tra silenzi e ambiguità, ai prossimi cinque anni le tante promesse rimaste tali già da precedenti amministrazioni, senza spiegare che cosa e come intende ‘fare’ per il futuro a partire dal chiarire quale risposte dare dinanzi al disagio e a chi di più pagherà la crisi. Un limite sostanziale, di merito”. Così in una nota Matteo Bellegoni, segretario del Partito comunista italiano per la Liguria, in corsa a Santo Stefano con una propria lista e il candidato sindaco Pierpaolo Venturini.

“Con coraggio, coi piedi ben piantati in terra, ci siamo candidati al governo del Comune ben consapevoli di come non basti amministrare il quotidiano, il giorno per giorno, ma serva assumere una visione ‘alta’ del governo dei processi, del governo del territorio. Senza questo respiro e orizzonte, tutto ripiega e si disperde”, continua Bellegoni, affermando che “è necessario un programma di governo serio, attento, senza logiche clientelari, lungimirante, in grado di cogliere la formidabile occasione data dalle risorse del Pnrr. I piccoli Comuni non devono raccogliere le briciole, ma tessere strategie unitarie per risolvere nodi strutturali, antichi e nuovi. In quest’ottica, come Partito Comunista Italiano, a prescindere dal risultato, continueremo a lavorare al radicamento nel territorio iniziato già cinque anni fa e che proseguirà negli anni a venire assieme ai tanti compagni giovani e meno giovani che si sono avvicinati anche in queste ultime settimane. Proprio per questo, abbiamo rimandato alla chiusura della campagna elettorale l’inaugurazione della nuova sede aperta su Santo Stefano che diventerà, oltre alla sezione locale, anche la sede della Federazione spezzina del partito (foto, ndr). L’apertura di domani, a 2 giorni dalle elezioni, da il senso del nostro progetto di prospettiva; non abbiamo aperto un point di una lista elettorale fine ad un elezione, apriamo una ‘casa’ dei comunisti, della sinistra, di tutte quelle persone che intendono ‘invertire la rotta’ di un Paese dove i diritti di lavoratori, giovani, meno abbienti sono stati del tutto abbandonati e devastati da una destra becera, da un centrosinistra che, mascherato da sinistra, ha portato avanti le peggiori politiche liberiste e da un civismo/movimentismo ambiguo ed inconcludente”. L’inaugurazione della sede di Via Cisa Sud 105 e il contestuale finale di campagna elettorale si terranno domani, venerdì 1° ottobre, dalle 17 alle 21.

leggi anche
Elezioni comunali Santo Stefano Magra
Venerdì 1° ottobre
Sipario sulla campagna elettorale di Santo Stefano, gli appuntamenti con le cinque liste
Pierpaolo Venturini
Elezioni del 3-4 ottobre
“Abbiamo verificato sulla nostra pelle cosa ha significato la mancanza dei comunisti”
Matteo Bellegoni
Unanimità
Bellegoni confermato segretario regionale del Pci