Quantcast
Scuole, dal 4 ottobre ingressi su due fasce. Più scaglionate le uscite: "Studenti rispettino gli orari" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Nuovo piano trasporti

Scuole, dal 4 ottobre ingressi su due fasce. Più scaglionate le uscite: “Studenti rispettino gli orari”

Dai lavori del tavolo è emerso che la frequenza degli alunni degli istituti serali e dell’Università non andrà ad impattare sul trasporto pubblico locale. Atc mette a disposizione 52 mezzi aggiuntivi. Inversini: "Segnalateci ogni criticità, il piano deve essere rodato e ha margini di miglioramento”.

Fermata bus Viale Italia davanti al Nautico

Nella giornata odierna il Prefetto, Maria Luisa Inversini, ha presieduto un incontro del tavolo di coordinamento sul trasporto scolastico, per un punto di situazione in seguito all’avvio dell’anno scolastico 2021-2022 degli istituti secondari superiori al quale hanno partecipato il dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale – Ambito Territoriale della Spezia, nonché rappresentanti dell’assessorato ai trasporti della Regione Liguria, della Provincia della Spezia, dell’Asl5 Spezzino, di Atc Esercizio spa e di Trenitalia. All’esito dell’incontro, si è raggiunto l’accordo in base al quale, a partire dal 4 ottobre, l’ingresso degli studenti sarà distribuito su due fasce, la prima alle 8/08:10 e la seconda alle 9/9:10. Le uscite verranno scaglionate in più fasce orarie, l’ultima delle quali è prevista per le 17, ma solo per un numero molto limitato di studenti e per pochi giorni alla settimana. Rimane in vigore, infine, l’ingresso in fascia unica per le scuole di Levanto e Varese Ligure, nonché per gli istituti di formazione professionale.

Dai lavori del tavolo è emerso, altresì, che la frequenza degli alunni degli istituti serali e dell’Università non andrà ad impattare sul trasporto pubblico locale e, pertanto, non sono necessarie corse aggiuntive. Atc mette a disposizione 52 mezzi aggiuntivi e Trenitalia un bus aggiuntivo di scorta nelle stazioni ferroviarie di Levanto (nella fascia oraria 7-10) e La Spezia (nella fascia oraria 13-16). “Desidero ringraziare sia Atc che Trenitalia, nonché il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale unitamente al corpo docente tutto – ha commentato il Prefetto Maria Luisa Inversini – perché siamo riusciti ad ottenere questo risultato di accorciare le due fasce orarie di ingresso da parte degli studenti degli istituti secondari superiori, risultato che non era così scontato in una realtà in cui il Trasporto Pubblico Locale deve tenere conto di un territorio articolato e complesso come quello della provincia spezzina. Affinché il piano funzioni – ha concluso il Prefetto – è necessaria la collaborazione di tutti. Chiedo agli studenti, da un lato, di rispettare gli orari degli autobus programmati per la loro fascia di ingresso/uscita, che di segnalare ogni criticità al numero verde messo a disposizione da Atc. Il Piano deve essere rodato e ha margini di miglioramento”.