Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cerniera fra centro storico e area sportiva

Arriva un milione di euro per la passerella sul Calcandola

La Regione ha stanziato i fondi per la realizzazione dell'attraversamento che si inserisce nel progetto più ampio di via Paradiso a Sarzana. In arrivo fondi anche per la pavimentazione di Don Calisto De Marchi a Montemarcello.

 n verde marciapiedi e percorso ciclopedonale, in verde e azzurro la passerella sul Calcandola, in rosso viale Alfieri

Sono stati finanziati oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, la nuova passerella ciclo-pedonale sul torrente Calcandola, nel Comune di Sarzana, per un importo di poco superiore a 1milione 55mila euro, oltre al secondo lotto del progetto di rifacimento della pavimentazione di via Don Calisto De Marchi nelle immediate vicinanze del centro storico di Montemarcello, ad Ameglia, per un valore di 85mila euro.  Si tratta di due diversi interventi di completamento per progetti già finanziati.


La realizzazione della passerella ciclo-pedonale sul torrente Calcandola, a fianco del Canale Lunense nel quartiere della Bradia a Sarzana, guarda sia a sostituire il guado con un collegamento permanente, ma anche alla razionalizzazione della rete infrastrutturale a servizio del quartiere. L’intervento è infatti parte di un progetto complessivo di riqualificazione infrastrutturale del quartiere della Bradia e di via Paradiso di Sarzana, che prevede la realizzazione di un nuovo ponte sul Calcandola in corrispondenza del guado tra il campo sportivo e via Alfieri, di una nuova rotatoria su via Paradiso e della riqualificazione già avvenuta del ponte della Budella, per un impegno complessivo da parte di Regione Liguria di oltre 4,4 milioni di euro e un cofinanziamento comunale di circa 200mila euro.
La realizzazione della nuova passerella ciclopedonale consentirà di migliorare l’accesso al polo sportivo del Comune di Sarzana, rendendo allo stesso tempo più fluida e sicura la circolazione anche attraverso l’istituzione di sensi unici e un collegamento immediato del parcheggio del campo sportivo al centro storico di Sarzana. Il collegamento ciclopedonale, nello specifico, ha lo scopo di connettere la zona dello stadio con il percorso esistente a fianco del Canale Lunense, che si estende fino a via San Francesco, alleggerendo le arterie principali dal traffico di biciclette, garantendo in questo modo la sicurezza del transito da parte dei fruitori delle due ruote. La passerella presenta una luce di 50 m e una larghezza fuori tutto di 6,60 m, con una larghezza netta del piano viabile pari a 2,50 m. La struttura principale è costituita da due archi in acciaio a tracciatura parabolica. L’importo dei lavori è di 1.055.683 euro, di cui 85.683 euro sono a carico del Comune di Sarzana.
Per quanto riguardo l’iter di realizzazione della passerella ciclo-pedonale sul Calcandola, del ponte e della rotatoria su via Paradiso, conclusa positivamente la conferenza di servizi indetta dal comune, ora potranno essere depositati i diversi progetti esecutivi e avviate le gare.


Per quanto riguarda il progetto di via don Calisto de Marchi nella frazione di Montemarcello ad Ameglia, l’intervento consiste nel rifacimento della pavimentazione di parte del percorso, inserito in un contesto considerato di grande valore paesaggistico. È prevista l’eliminazione della pavimentazione esistente in cemento per sostituirla con una analoga a quella che si trova sulla restante parte della via e in tutte le altre strade interne al borgo storico, ovvero una fascia centrale in pianelle di cotto e fasce laterali in ghiaino lavato (risseu alla genovese). Si tratta di un intervento compatibile con il vincolo di tutela monumentale poiché non vengono alterati elementi storici o di pregio. L’importo dei lavori è di 85mila euro, di cui 5mila a carico del Comune.
“Oggi completiamo il finanziamento di due progetti molto importanti per i Comuni di Sarzana e di Ameglia, non solo da un punto di vista infrastrutturale e viabilistico, ma anche turistico. La realizzazione della passerella ciclopedonale sul torrente Calcandola a Sarzana va oltre un impegno preciso che ci eravamo presi coi cittadini sarzanesi, che era quello di realizzare un nuovo ponte sul Calcandola per risolvere alla radice gli annosi problemi infrastrutturali del quartiere. La passerella garantirà una cerniera tra il quartiere sportivo di Sarzana e il centro storico, offrendo a residenti e turisti un’ulteriore possibilità di muoversi per la città utilizzando la bicicletta o di raggiungere facilmente e in sicurezza il centro storico a piedi. Infine, affronta anche un’esigenza di protezione civile, garantendo un accesso sicuro a piedi dell’area chiudendo definitivamente un guado, che poteva rappresentare situazioni di pericolo durante i fenomeni atmosferici avversi.
La riqualificazione di via Don Calisto De Marchi – prosegue Giampedrone – risponde invece a una richiesta avanzata da tempo da parte dei residenti di Montemarcello, completando un’opera di valorizzazione di un percorso antico, che attraversa un’area di pregio dal punto di vista ambientale. A lavori finiti cittadini e turisti potranno ammirare la via riportata alla sua antica bellezza e, allo stesso tempo, attraversandola potranno godere di un panorama unico che spazia dalla collina al mare. In estate avevamo già annunciato il primo lotto del progetto e ora, come promesso, concludiamo l’opera con il finanziamento del secondo”.

Più informazioni
leggi anche
Partito il cantiere per la nuova Poggi Carducci
Nuovo plesso scolastico
Cantiere Poggi-Carducci, Casini: “Si avvicina scadenza di novembre e manca progetto esecutivo”
Palazzo Roderio
Due milioni e mezzo in totale
Opere pubbliche e interventi, Sarzana riceve altri 835mila euro di fondi statali