Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Dopo un anno di stop

Tutto pronto per la Festa dell’Uva di Aulla

Anche quest’anno la rassegna offrirà un’ampia rosa di iniziative per grandi e piccini, con inizio delle attività a partire dalle 10 con possibilità di degustazione di prodotti tipici presso il mercatino “km 0”, alla presenza di numerosi stand enogastronomici, dell’artigianato e mostre di pittura e fotografia. Previste anche attività ludico-ricreative per bambini, adattate alla contingenza del periodo che prevede il rispetto delle normative anti contagio vigenti.

Torna, dopo un anno di stop imposto dalla pandemia, l’atteso appuntamento d’autunno con la Festa dell’Uva, edizione numero 39: il tradizionale evento dedicato agli usi e costumi della tradizione agricola aullese in programma nel centro storico di Aulla domenica 26 settembre. E’ stato presentato questa mattina, nella conferenza stampa dedicata tenutasi presso la sala consiliare del Comune, il programma generale della manifestazione che, questa domenica animerà via Veneto, piazza della Repubblica, piazza della Vittoria e piazza Roma. Anche quest’anno la rassegna offrirà un’ampia rosa di iniziative per grandi e piccini, con inizio delle attività a partire dalle 10 con possibilità di degustazione di prodotti tipici presso il mercatino “km 0”, alla presenza di numerosi stand enogastronomici, dell’artigianato e mostre di pittura e fotografia. Previste anche attività ludico-ricreative per bambini, adattate alla contingenza del periodo che prevede il rispetto delle normative anti contagio vigenti.

Festa dell’Uva ad Aulla

Alle 14.30 avrà luogo la benedizione dei trattori, con successiva sfilata dei mezzi a partire dalle 15. Alle 15.30, all’interno dell’area spettacoli allestita in Piazza Roma, si terrà l’esibizione del Gruppo Storico Sbandieratori Fivizzano, alla quale farà seguito, alle 16, il contest dedicato ai dolci della tradizione – novità di questa edizione – organizzato dalla Pro Loco Città di Aulla, che eleggerà i dolci vincitori con premi offerti dall’AVIS. La giuria che decreterà i vincitori sarà presieduta dallo chef Rolando Paganini.  Alle 17 avverrà, infine, la premiazione degli elaborati delle scuole dedicati alla manifestazione. La giornata prevederà inoltre la tradizionale sfilata storica in abiti a tema, con esercenti e produttori in rigoroso oufit contadino, come vuole la tradizione. Insomma, una grande festa collettiva tesa ad esprimere l’essenza delle tradizioni tipiche del territorio aullese.

La Festa dell'Uva di Aulla

Quanto alle modalità di ingresso, gli accessi all’area mercatale, distribuiti su quattro varchi, saranno presidiati dalla Protezione Civile e consentiranno l’ingresso agli utenti in forma contingentata nel rispetto delle misure di contenimento previste dalla normativa di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. L’accesso all’area spettacoli posta all’interno dell’area mercatale prevederà invece  l’obbligo di esibizione di Green Pass al personale proposto.

Sulla base delle indicazioni contenute nelle linee guida pubblicate dal Governo il 9 agosto scorso, per accedere all’area della fiera è obbligatorio il possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass), senza controllo ai varchi ma con possibilità di controlli a campione da parte delle forze dell’ordine. All’interno dell’area mercatale si dovrà mantenere il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro, utilizzare la mascherina qualora non venga assicurata la distanza di sicurezza e rispettare in tutti i casi il divieto assoluto di assembramento.

Più informazioni