Quantcast
Troppi fungaioli nella notte, strada chiusa per l'Appennino - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Oltre il lagastrello

Troppi fungaioli nella notte, strada chiusa per l’Appennino

Dalle 24 alle 6.30 la strada che da Corniglio arriva ai Lagoni rimarrà chiusa, su ordinanza del sindaco.

Fungo

“Per la raccolta dei funghi in questo luogo ambito si era creata una situazione estremamente pericolosa e, per questo, siamo dovuti intervenire regolando l’accesso ai Lagoni”. A parlare è Giuseppe Vignali, direttore del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, che commenta l’ordinanza del sindaco del Comune di Corniglio che impone, dalle 24 alle 6.30 del mattino, la chiusura della strada che da Cancelli conduce alla zona Badignana-Lagoni. “Oltre al tema della tutela del bosco – conclude Vignali – c’era e c’è l’esigenza primaria della tutela della incolumità delle persone. Troppe macchine rendevano impossibile garantire l’accesso ai Lagoni per i mezzi di soccorso, in una zona suggestiva ma che non può essere raggiunta dall’alto dall’elisoccorso. La segnaletica e la comunicazione che abbiamo posto hanno funzionato e, nella notte trascorsa, sono poche le multe comminate a chi non ha rispettato le prescrizioni. Inoltre, abbiamo contingentato gli accessi a 150 auto e, stamane, solo una cinquantina non sono potuti salire. Stiamo anche valutando la possibilità nel prossimo weekend di introdurre un servizio navetta. Sul posto, oltre alla Polizia municipale intervenuta nei giorni scorsi per regolare gli accessi, l’intervento prezioso e tempestivo dei Carabinieri forestali dello Stato, mentre ora il Consorzio Montano effettuerà i necessari controlli”.