Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Nuovo plesso scolastico

Cantiere Poggi-Carducci, Casini: “Si avvicina scadenza di novembre e manca progetto esecutivo”

L'esponente Pd: "Per affidare la gara mancano 525mila euro".

Partito il cantiere per la nuova Poggi Carducci

A un mese dall’inizio dei lavori per la costruzione del nuovo plesso scolastico Poggi Carducci di Sarzana, partito con la demolizione delle Poggi, da parte dell’opposizione arrivano pesanti interrogativi sull’iter procedurale avviato dal Comune.

La Giunta – scrive infatti in un’interpellanza Casini (Pd) – ha deciso di frazionare l’originario progetto ed appaltare i soli lavori demolizione e ricostruzione della Poggi e della palestra per evitare, così sostiene nella delibera di approvazione del progetto esecutivo, agli studenti che hanno iniziato l’anno scolastico in presenza il 15 settembre, i gravi disagi conseguenti: polveri e rumori. L’obbiettivo non è stato raggiunto visto che deve essere ancora demolito proprio l’edificio più contiguo alle aule ove si svolgono le lezioni. La giunta inoltre non ha appaltato i lavori di demolizione e ricostruzione del plesso scolastico perché non aveva, come a tutt’oggi non ha, le risorse economiche richieste dal computo metrico estimativo del progetto definitivo (€.10.142.109,48)”.

Il Ministero dell’Istruzione che ha assegnato al Comune oltre quattro milioni – spiega ancora – ha indicato il 6 novembre prossimo come termine ultimo per affidare i lavori di ricostruzione del plesso scolastico e il progetto esecutivo che riguarda la ricostruzione deve ad oggi ancora essere approvato mentre i soldi non ci sono e deve essere pubblicata una gara europea perché l’importo oggetto dell’appalto supera di gran lunga la soglia comunitaria”. Da qui gli interrovativi posti da Casini: “Quanti soldi in realtà, ad oggi, mancano per avere l’intera copertura finanziaria necessaria per indire il bando di gara per la ricostruzione del plesso scolastico?. Dal computo metrico estimativo risultano mancare 885.000,00 euro e visto che l’assessore ai lavori pubblici ha dichiarato che il Fondo Strategico Regionale avrebbe assegnato al Comune di Sarzana ulteriori 360.000,00, senza però che di tale assegnazione risulti traccia ufficiale, ad oggi mancano 525mila euro. Come si ritiene di ottenere questo importo? Con che tempistiche si intende invece provvedere alla demolizione della palestra evitando polveri e rumori per gli studenti?”. L’esponente Pd aggiunge inoltre: “In base a quale considerazione la giunta ha ritenuto di poter frazionare in due lotti lavori strettamente connessi fra loro che erano invece inizialmente compresi in un solo lotto?” e concludendo chiede alla giunta: “Non ritenete che l’affidamento dei soli lavori di demolizione della palestra e dell’edificio “Poggi” senza avere la copertura economica per la ricostruzione, oltre alla violazione del codice degli appalti così come sopra prospettata, comporti il rischio concreto per l’amministrazione di non essere nelle condizioni di poter affidare i lavori di costruzione del plesso scolastico nei tempi voluti dal MIUR? E come ritenere di poter ottemperare alla prescrizione ministeriale di affidare i lavori di ricostruzione del plesso scolastico di cui al lotto 1/B entro il 6 di novembre prossimo dato che il decreto era stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale a maggio 2020?”.

leggi anche
 n verde marciapiedi e percorso ciclopedonale, in verde e azzurro la passerella sul Calcandola, in rosso viale Alfieri
Cerniera fra centro storico e area sportiva
Arriva un milione di euro per la passerella sul Calcandola