Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Motta è ottimista

Motta sul Picco: “Il pubblico qui ci darà una grande mano”

E su Nzola: “Lo vedo migliorare giorno dopo giorno”

La Ferrovia per Spezia-Juve

“Se è difficile costruire una buona squadra in serie A? No. Vedo ragazzi che amano il calcio, che vivono per il lavoro che si sono scelti. Io ho scelto di fare l’allenatore e lo amo e loro devono amare fare il calciatore. Abbiamo un obiettivo chiarissimo”. Thiago Motta elogia il suo gruppo. ”Mi piace, c’è tanto cuore. Chiunque ha giocato, anche a partita in corso, ci credeva. Giochiamo davanti ad un pubblico che ci dà una grande mano”.

Cosa c’è da migliorare? “L’attenzione in area di rigore per esempio. Ne parliamo, sappiamo che a volte sono i dettagli a fare la differenza. Sono contentissimo dei ragazzi con cui lavoro, voglio continuare a provare le emozioni che ci siamo guadagnati a Venezia. La strada è lunghissima, l’obiettivo non semplice. Ma insieme possiamo e dobbiamo farcela. Se pensiamo come gruppo ci riusciremo”.

Su Nzola. “Il gruppo lo ha accolto a braccia aperte, noi conosciamo le sue qualità. Lo vedo migliorare giorno dopo giorno. Sa che ha bisogno di tutti e tutti hanno bisogno di lui. Oggi siamo in 27, se ognuno pensa agli altri ventisei, quando servirà avrà sempre qualcuno che gli darà una mano. M’Bala questo lo ha capito”.

 

Più informazioni