Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Scuola nazionale dei trasporti

Porto, ventiquattro posti per diventare operatori polivalenti

Corsi di formazione specifici per diverse attività all'interno dei terminal degli scali della Spezia e Marina di Carrara. La novità di questi percorsi è che la metà delle ore di formazione in alternanza sarà svolta negli ambienti lavorativi.

Container su Molo Garibaldi

Sono rivolti a 24 giovani in età compresa tra i 18 e i 29 anni i due bandi ancora aperti per partecipare ai corsi di formazione, completamente gratuiti, per operatori polivalenti di terminal portuale, figure professionali destinate 14 al Porto della Spezia e 10 al Porto di Marina di Carrara, per i quali l’Ente attuatore è la Scuola Nazionale Trasporti e Logistica. Per questi bandi, pubblicati a metà settembre, sono diversificate le scadenze per la presentazione delle domande di iscrizione ai corsi di queste figure professionali che rientrano nel settore trasporti e della logistica: per il terminal del Porto di Marina di Carrara il termine è fissato per le ore 12 del 1° ottobre 2021, per il terminal del Porto della Spezia il termine è fissato sempre alle ore 12 ma del 4 ottobre 2021.

Il corso per diventare Operatore di terminal per il Porto di Marina di Carrara prevede 270 ore di formazione teorico-pratica e 270 ore di formazione svolte nell’azienda partner di questo programma. Il corso per diventare Operatore polivalente di terminal per il Porto della Spezia prevede 300 ore di formazione teorico-pratica e 300 ore di formazione svolte anche in questo percorso nell’azienda partner di questo programma. La novità di questi percorsi è che la metà delle ore di formazione in alternanza sarà svolta negli ambienti lavorativi. In entrambi i corsi le lezioni teoriche si terranno nella sede della Scuola Nazionale Trasporti e Logistica in Via del Molo 1/A alla Spezia. Per scaricare la domanda di iscrizione e per visionare la scheda informativa clicca qui.

Più informazioni