Quantcast
Oss, sindacati: "Sconcertati da dichiarazioni Regione e sindaco" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
"ci aspettiamo fatti e sobrietà"

Oss, sindacati: “Sconcertati da dichiarazioni Regione e sindaco”

"Ci sono 158 persone che rischiano di restare a casa".

Marco Furletti (Uiltrasporti), Luca Comiti (Filcams Cgil), Mirko Talamone (Fisascat Cisl) e Luciana Tartarelli (Fials servizi)

“Siamo rimasti sconcertati dalle dichiarazioni della Regione Liguria e del Sindaco Peracchini sulla vicenda Oss. Altro che ‘fumata bianca’ o ‘bomba sociale evitata’: la vicenda è ancora apertissima e ci sono 158 lavoratori che rischiano di rimanere a casa”. Così Luca Comiti, Cgil, Mirko Talamone, Cisl, Marco Furletti, Cisl e Luciana Tartarelli, Fials, che continuano: “Ad oggi c’è un bando sotto contenzioso ed un altro, a tempo determinato, previsto per il 27 settembre. Ma, soprattutto, ci sono 158 lavoratori che attendono risposte serie e concrete. Oggi al tavolo regionale abbiamo chiesto precise garanzie, cioè la valorizzazione delle esperienze lavorative come Oss, ausiliariato e pulizie all’interno del nuovo bando, e ci aspettiamo che queste richieste siano accolte. Dalle istituzioni ci aspettiamo fatti, equilibrio e sobrietà, non certo dichiarazioni roboanti. L’obiettivo di tutti deve essere lavorare uniti per consentire alle Oss spezzine continuità occupazionale”.

 

leggi anche
Davide Natale
"innescata bomba sociale"
Oss, Natale (Pd): “Giunta corre ai ripari con intervento tardivo e non risolutivo”
Oss presidio davanti al Sant'Andrea
159 posti di lavoro
Bando Oss, la Regione: “Fumata bianca”. Sindacati: “Valorizzare esperienze lavorative”
Oss
Attualità
Concorso Oss: più di cento lavoratori fanno ricorso, a ottobre la prima udienza