Quantcast
Bastoni, da stropicciarsi gli occhi: "Il nostro gioco esalta gli esterni e questo mi avvantaggia" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Un altro gol da salvare fra i preferiti

Bastoni, da stropicciarsi gli occhi: “Il nostro gioco esalta gli esterni e questo mi avvantaggia”

Seconda "tazza" in campionato per il ragazzo di Piana Battolla che di fronte alla domanda sulla nazionale, risponde con l'umiltà che lo contraddistingue: "Certamente sarebbe un sogno, ma c'è tanta strada da fare".

Esultanza Spezia al Penzo

“La nazionale? Certamente sarebbe un sogno, ma c’è tanta strada da fare”. Da buon spezzino, davanti ad una domanda del genere, Simone Bastoni taglia corto, ben sapendo quanto lavoro (e quanti prestiti!) è servito per arrivare fino qui. Lui che ai tempi delle giovanili giocava mediano, fino a quando Vincenzo Italiano lo scorso anno lo ha provato da esterno sinistro, trovando ricontri immediati. Ma chi è cresciuto con sentimenti umili, non riesce proprio a concentrare il discorso su sè stesso, prediligendo l’obiettivo comune: “Sicuramente siamo stati molto bravi a crederci fino in fondo anche se abbiamo sofferto molto nel secondo tempo. Giochiamo ogni partita per vincere, il nostro gioco esalta gli esterni e questo mi avvantaggia. Juve e Milan? Le approcciamo come tutte, sappiamo chi sono. Pensiamo alla Juve, cercheremo di preparala il meglio possibile. Ce la metteremo tutta. Il mio ruolo? Mi trovo bene in quello che faccio, ma ho sempre fatto la mezzala quindi va bene anche quella”.