Quantcast
Oltre 23mila posti barca in Liguria, più del 27 per cento in acque spezzine - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Dal salone

Oltre 23mila posti barca in Liguria, più del 27 per cento in acque spezzine

Assessore Berrino: "Turismo nautico risorsa imprescindibile".

San Terenzo vista da Lerici

“Il turismo nautico è una risorsa imprescindibile per la Liguria: siamo infatti da decenni la prima regione italiana per offerta dei posti barca con il 14,6% (in leggera crescita negli ultimi anni, +2,2% dal 2003) pari ad oltre 23 mila di cui 10.389 in porti turistici, 5.890 in approdi turistici e 6,789 nei punti di ormeggio”. Lo ha affermato l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino all’ottava conferenza nazionale sul turismo costiero e marittimo organizzata da Federturismo, Assomarinas e Confindustria Nautica e svoltasi oggi al Salone Nautico di Genova . Tra le province liguri, quella che dispone di un numero maggiore di posti barca è Genova che ne offre il 34,9% del totale regionale (8.041, di cui 3.241 in porti turistici, 2.596 approdi e 2.204 punti di ormeggio), seguita dalla Spezia con il 27,4% (6.332, di cui 1.180 porti turistici, 1.208 approdi, 3.944 punti di ormeggio), da Savona con il 19,7% (4.552 posti barca nel complesso di cui 3.556 in porti turistici, 2.596 in approdi, 2.204 in punti di ormeggio) e da Imperia con il 18% dei posti barca della regione (4.143, di cui 2.412 in porti turistici, 1.667 in approdi e 64 in punti di ormeggio).

“Da una recente indagine effettuata dall’Osservatorio Turistico Regionale possiamo affermare che nel complesso il giudizio sull’offerta turistica della regione è positivo: in una scala da 1 a 10 i turisti diportisti la valutano con un voto medio di 7,8, sia per gli italiani che per gli stranieri”, ha spiegato Berrino. Tra gli elementi considerati più importanti i giudizi migliori riguardano l’accessibilità al territorio, la facilità di raggiungere la destinazione, la cortesia e l’ospitalità della gente e l’offerta enogastronomica. Per l’offerta nei porti buoni voti ottengono l’accoglienza ed i servizi offerti, l’offerta in generale, i prezzi dei porti, i servizi di ordinaria manutenzione (lavaggi esterni ed interni, trattamenti teak, pulizie sentina, lucidatura, ecc.), quelli di pulizia, lavaggio della carena e pulizia assi ed eliche. Relativamente alle infrastrutture il voto più alto è stato espresso per gli spazi e le strutture a mare, seguito dagli spazi e dalle strutture a terra, dalle strutture di servizio e dai laboratori/officine. Da potenziare invece i servizi di sollevamento e movimentazione, quelli di alaggio e di disalbero/rialbero.

“Il turismo nautico si collega anche quello crocieristico – ha aggiunto Berrino – Secondo Italian Cruise Watch nel 2019 sono stati oltre 3 milioni i passeggeri delle grandi compagnie di crociera a sbarcare sulle banchine dei terminal di Savona, Genova, La Spezia e negli scali di Portovenere, Santa Margherita e Portofino. Con questi numeri la Liguria è ormai la prima regione italiana per numero di croceristi. Un movimento turistico sempre più importante, che aiuta il commercio e manda l’immagine della destinazione Liguria in tutto il mondo. Secondo le previsioni di tutti gli operatori del settore la presenza dei croceristi nelle riviere liguri sarà sempre più stabile e aumenterà nel tempo, grazie agli investimenti che compagnie e autorità portuali stanno facendo sulle banchine”. L’assessore, conclude la nota regionale, “ha infine ricordato che alla Spezia è stato presentato il progetto del nuovo Terminal Crociere che verrà realizzato grazie a una partnership pubblico-privato: un’opera che darà una sistemazione adeguata al crescente traffico che ha portato nel Golfo dei Poeti, nel 2019, quasi il doppio dei croceristi dell’anno prima. Anche a Savona sono in corso lavori di miglioramento del terminal che è ormai il quinto scalo italiano per le crociere, mentre Genova è stabilmente al terzo posto e nel 2019 ha raggiunto il record storico di un milione e 350 mila croceristi sbarcati alla Stazione Marittima”.

 

leggi anche
Il sindaco Peracchini al Salone nautico
Genova
“Il Miglio blu protagonista al Salone nautico”
Toti al Salone Nautico
Dal 16 al 21 settembre
Tutto pronto per il Salone nautico di Genova: ospiterà campagna pro vax e in sostegno ai medici