Quantcast
Nelso Ricci alla Carrarese? I tifosi insorgono per il passato spezzino - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Il caso

Nelso Ricci alla Carrarese? I tifosi insorgono per il passato spezzino

Disse, con la solita ironia, di essere "purtroppo nato a Carrara". E gli ultras non l'hanno dimenticato

Nelso Ricci

La voce è sempre più insistente, e la piazza non l’ha presa troppo bene: il direttore sportivo Nelso Ricci, sembrerebbe essere vicinissimo al ritorno in azzurro. Secondo le ultime indiscrezioni, l’ex dirigente che a marzo 2012 interruppe bruscamente il legame con la Carrarese per approdare allo Spezia, starebbe trovando l’accordo con la società. E la tifoseria, che non ha mandato giù le dichiarazioni rilasciate al club aquilotto al suo arrivo, chiaramente con vena ironica – “Purtroppo sono nato a Carrara” – si è scatenata sui social anche con espressioni colorite nei confronti dell’ex diesse, con cui lo strappo sembra al momento insanabile.

Una carriera lunga 40 anni quella di Nelso Ricci, passata tra Pontedera, Siena, Livorno, Grosseto e Carrarese. I primi passi nel mondo del calcio li ha mossi proprio sotto le Apuane tra gli anni 70 e 80, quelli di Corrado Orrico. A Carrara ha fatto ritorno trent’anni dopo, a luglio 2010, per sposare il progetto della neonata società di Mian, Buffon e Lucarelli, che avrebbe portato gli azzurri alla promozione dalla C2 alla C1. Nella stagione successiva, a sorpresa, la decisione di rassegnare le proprie dimissioni giustificata con un: “Non vedo prospettive professionali. Seppur a malincuore, lascio. Ho altre proposte importanti e non posso rinunciarvi”. Due giorni dopo, Ricci firmava con lo Spezia, storico rivale del club gialloazzurro. E in sala stampa, pronunciava quelle parole che tutt’oggi, a distanza di 9 anni, i tifosi non dimenticano.

Più informazioni
leggi anche
27.03.2012 PRESENTAZIONE DIR. SPORTIVO NELSO RICCI
Direttore generale
Ricci torna alla Carrarese: “Nel 2012 via per mancanza di prospettive”