Quantcast
Il ciclone Antiste: “Qui mi sono trovato subito bene” - Citta della Spezia
Una grande promessa

Il ciclone Antiste: “Qui mi sono trovato subito bene”

L’attaccante francese, di soli 19 anni, sprizza entusiasmo: “Dalla Ligue 2 all’Olimpico di Roma: uno shock!””

Antiste e Manaj
“Sono giovane, ho voglia di fare esperienza e di giocare. Questo club mi ha dimostrato grande fiducia e il tecnico Thiago Motta è stato uno stimolo in più per accettare”. Janis Antiste non è più una scoperta. Riccardo Pecini ha investito 5 milioni di euro per arrivare all’attaccante francese e prelevarlo dal suo Tolosa. Del club viola è stato prima ultras e poi centravanti. “Un rapporto speciale, nel momento di salutarli ho lanciato loro la maglia e poi un coro”.
Si capisce subito che il calore della piazza è un fattore fondamentale per lui. “Non sono rimasto sorpreso della chiamata dello Spezia, perché altri club italiani mi avevano cercato in questi mesi. Ma ho scelto questo progetto. E poi mi sono trovato subito molto bene in città: staff dirigenti e pubblico mi hanno accolto molto bene.”.
E Motta gli ha dato molta fiducia da subito. “Giocare contro la Lazio a Roma è stato uno shock, perché io arrivo dalla seconda divisione francese! Il mio ruolo? Preferisco giocare attaccante centrale, ma non ho problemi a stare sia a destra che a sinistra se il mister me lo chiederà”.
Più informazioni