Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Il calendario rende subito lo stadio spezzino protagonista

Rientra in scena il fattore Picco, con i suoi cori e con i suoi mugugni

Quanto la possibilità di sbagliare lontani dai mugugni ha influito nei risultati dell'ultimo anno e mezzo?

Tifosi in Curva Ferrovia

E’ un calendario che sembra fatto apposta per dare il bentornato ai tifosi, quello settembrino dello Spezia. Tra questa e la prossima domenica, contro Udinese in casa e Venezia in trasferta, si giocano due chance importanti di togliere lo “0” dalla casella vittorie. A seguire, il programma prevede la doppia sfida contro Juventus e Milan al Picco nel giro di quattro giorni. Alla sesta giornata, Thiago Motta ed il suo gruppo, ancora tutto da amalgamare, avranno in pratica già trovato sulla propria strada tre delle grandi potenze del campionato (la prima è la Lazio di Sarri). Ma muovere la classifica nelle prime giornate, sbloccarsi presto, è un affare di grande importanza nella corsa salvezza. Lo dimostra in positivo lo Spezia della scorsa stagione, lo dimostra in negativo il Crotone di Giovanni Stroppa. Muovere la classifica non può essere rimandato.

E poi c’è il fattore Picco, che entra dunque in scena a piedi uniti nella contesa. Quanto la possibilità di sbagliare lontani dai mugugni ha influito sui risultati dell’ultimo anno e mezzo? E quanto ha invece inciso la mancanza di supporto dal vivo nei grandi stadi della serie A? Altra questione che si soppesa nell’immediato. Sulla bilancia si posa il carico del ritorno dei tifosi allo stadio, dei cori e del calore. Ma anche dei mugugni, che non tutti i calciatori vivono come uno stimolo. Fattore che può diventare decisivo, soprattutto per la squadra più giovane del campionato. Pare che la decisione degli ultras di animare nuovamente la Curva Ferrovia sia stata accolta con grande sollievo nel club: da quelle parti si canta sempre. D’altra parte tutte le volte in cui la squadra è stata accompagnata fino ai cancelli del Picco, non ha mai tradito.

Più informazioni