Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cure oncologiche

Medicina narrativa e telemedicina, due pratiche da ‘copiare’ in Asl5

Questo l'obbiettivo che lancerà l'incontro 'Non di solo Covid. Curare, umanizzare, narrare', in programma venerdì a Lerici.

'Non di solo Covid. Curare, umanizzare, narrare', presentazione in sala consiliare

“Dedicato a tutti coloro che vivono la malattia e quotidianamente si confrontano con essa, condividendo la battaglia, uniti da una comune speranza”. Si chiude con questa dedica speciale il video Raccontami di te, sette letture tratte dal Diario digitale, progetto attivo dal 2014 all’Istituto nazionale tumori Regina Elena di Roma. Il video, realizzato da Matteo Bertocchi ed Elena Giorgi con musiche di Matteo Cremolini in collaborazione con Comune di Lerici, Ifo-Istituti fisioterapici ospitalieri, Istituto Regina Elena di Roma e movimento Cittadinanzattiva Regione Liguria Odv, con il sostegno di Asl5 e Coop Liguria, sarà proiettato in anteprima all’incontro pubblico Non di solo Covid. Curare, umanizzare, narrare, in programma venerdì 10 settembre, alle 16.00 al castello di Lerici (potrà essere seguito anche in streaming sul canale Youtube del Comune). Sei vicende diverse, unite da una battaglia comune, attraverso le quali mettere in luce i tanti stati d’animo che trovano spazio nel decorso di una malattia, coinvolgendo anche familiari e amici. Prestano il volto ai protagonisti di questi racconti gli attori Roberto Alinghieri, Roberto Bocchi, Chiara De Carolis, Roberto Di Maio, Jole Rosa, Angela Teodori. Il messaggio finale è affidato a Dario Vergassola ed è volto a incentivare l’attività di prevenzione e screening. “Siamo orgogliosi di concorrere alla conoscenza e alla diffusione di aspetti legati alle problematiche di chi soffre di gravi patologie e di chi sta loro vicino, sia come medico che come familiare – ha affermato stamani il sindaco Leonardo Paoletti alla conferenza stampa di presentazione dell’incontro-. Il nostro impegno è stato quello di realizzare un video, con la partecipazione di tanti attori locali, ai quali va il mio personale ringraziamento per aver saputo rendere visivamente le condizioni dell’animo di chi soffre. Ringrazio anche gli autori del video e delle musiche e tutti coloro che hanno collaborato a questo progetto”.

“La situazione sanitaria della nostra Asl da qualche anno è piuttosto grave – ha proseguito Rino Tortorelli, vice segretario regionale di Cittadinazattiva e Tribunale per i diritti del malato – e ci siamo sempre fatti promotori di iniziative per far valere i diritti dei cittadini e avere una sanità più giusta ed equa, ma oggi non siamo qui per parlare con spirito critico, bensì per presentare un’iniziativa, quella di venerdì prossimo, di natura propositiva. Le critiche vanno infatti abbinate ad azioni di questo tipo. L’obbiettivo dell’incontro è ‘copiare’ nella nostra Asl due buone pratiche per migliorare anche sotto il profilo dell’umanizzazione le cure dei malati oncologici, che purtroppo in questo periodo di pandemia sono rimaste un po’ indietro. Quali le pratiche da ‘copiare’? Una prima, dall’Istituto Regina Elena di Roma, è la cosiddetta ‘medicina narrativa’, che vede il medico e l’equipe sanitaria interagire con il paziente oncologico non solo sotto il profilo della cura del corpo, ma della cura della persona a trecentosessanta gradi. Il paziente racconta le sue impressioni e il suo vissuto, sia quello antecedente la malattia, sia quello caratterizzato dalla cura. Il video che sarà proiettato venerdì, veramente bello e commovente, vedrà appunto il vissuto dei pazienti raccontato dagli attori. L’altra pratica invece arriva dal San Martino di Genova e si tratta della telemedicina, che consente di portare cure e assistenza in località distaccate dai centri dotati di ospedali e ambulatori. Ecco, questo solo le due pratiche che vorremmo portare in Asl5. Il convegno sarà un punto di partenza, per poi avviare un tavolo di lavoro, anche con il coinvolgimento dei malati oncologici, per cercare di ‘copiare’ questi due attività”.

Presente per Coop Liguria Tiziana Cattani: “Oltre a essere un’azienda della grande distribuzione – ha affermato – siamo anche una cooperativa di consumo, e questo ci porta ad avere una missione e impegni statutari, non solo verso i nostri soci, che in Liguria sono oltre 400mila, andando quindi a impegnarci per importanti obbiettivi di natura sociale e di sensibilizzazione. Si inserisce pienamente in questo discorso il tema proposto da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, un tema di interesse per la comunità-territorio. Fare rete per azioni volte al miglioramento dell’organizzazione sanitaria, che deve mettere al centro la persona e i suoi bisogni, è un’azione estremamente importante”. “Siamo grati di aver partecipato a questo progetto, è stata una sfida appassionante. E non è stato semplice, soprattutto capire come affrontare e gestire determinati contenuti, partendo da una selezioni tra tantissimi testi”, hanno sottolineato gli autori del video Matteo Bertocchi ed Elena Giorgi. In sala consiliare anche l’attore Roberto Bocchi, che ha anche dato una anticipazione sul video: “Sono contento di essere stato coinvolto. Sono l’unico attore lericino e la mia lettura è un po’ diversa dalle altre, che hanno sfondi marinari, essendo stata girata al campo sportivo di Falconara”.

Di seguito il programma dell’incontro:

Saluti e introduzione:
Sindaco di Lerici
Vicesegretario regionale Cittadinanzattiva

Modera:
Fausto Rossi, giornalista

Intervengono:
dott.ssa Maria Cecilia Cercato
Oncologa epidemiologa – UOSD
Epidemiologia e registro tumori
IRCCS Istituto nazionale tumori Regina Elena IFO, Roma;

dott.ssa Francesca Servoli e dott.ssa Virginia Scarinci
Bibliotecarie documentaliste – Biblioteca digitale IRCCS Istituto nazionale tumori Regina Elena IFO, Roma;

dott. Franco Vaira
Oncologo;

Lorenza Zanoni
associazione di pazienti SOS oncologia Sarzana;

prof. Paolo Pronzato
direttore oncologia medica 2 IRCCS San Martino, Genova;

dott.ssa Stefania Sannazzaro
già direttrice corso di laurea in Infermieristica Polo spezzino;

dott. Carlo Aschele
dirigente S.C. oncologia medica ASL5.

Per ragioni di sicurezza, di prega di confermare la propria presenza all’indirizzo: sindaco@comune.lerici.sp.it.
L’evento potrà essere seguito in streaming sul canale Youtube del Comune di Lerici (https://www.youtube.com/channel/UC2-XTmUwFsL0pdgFbEnDwjg)

leggi anche
Il dottor Aschele al convegno 'Non solo Covid'
Macchinari in arrivo
Nuovo mammografo a Bragarina: “Liste ridotte e decongestionamento”
Franco Vaira
Da lerici
“Aziendalizzazione sanità, colpo decisivo durante la pandemia”
L'intervento di Lorenza Zanoni
Dal castello di lerici
“Ho chiesto alle metastasi di darmi vent’anni perché voglio vedere l’ospedale”