Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
11 settembre

In piazza Brin la giornata per la tutela del creato

di Francesco Vannini

Piazza Brin

Per iniziativa del patriarca di Costantinopoli, il 1° settembre, inizio dell’anno liturgico ortodosso, è diventata una giornata dedicata al Creato. L’iniziativa ha poi coinvolto tutte le chiese cristiane e in Italia ha fatto maturare l’idea di dedicare tutto il mese di settembre a questa tematica, fino alla festa di San Francesco. L’esperienza che facciamo però, di problemi globali e l’invito forte che il Papa rivolge a tutti gli uomini, perché si riconoscano fratelli, conduce ad allargare ulteriormente il coinvolgimento nelle iniziative del tempo del creato. In modo particolare l’esperienza vissuta ad Abu Dhabi ed il documento sulla fratellanza che papa Francesco ha firmato con il Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, hanno fatto sviluppare iniziative di riflessione condivisa su questo tema con il mondo islamico, dialogo di cui è stata espressione anche una giornata di studio delle realtà italiane vissuta a Loppiano in questa estate. Come eco di quel seminario di studio, anche nella nostra città proponiamo un momento di incontro per sabato 11 settembre in piazza Brin alle ore 16, organizzato dalla nostra diocesi e dal centro culturale islamico Arrahman di via Mantegazza. L’attenzione all’ambiente per le religioni rivelate non è solo una tematica di tipo sociale, ma una dimensione importante dell’esperienza religiosa, del mettersi come credenti di fronte a Dio Creatore. Per riflettere su tali dimensioni e sulle conseguenze che possono avere per le nostre realtà sono stati invitati a parlare l’Imam di Verona Mohamed Guerfi, responsabile nazionale dei referenti regionali UCoII (Unione delle comunità islamiche d’Italia), e anche membro del consiglio consuntivo nazionale degli Imam e guide religiose e membro della commissione informazione del Fioe (Federazione delle organizzazioni islamiche in Europa) ed il vicario generale diocesano monsignor Enrico Nuti, che è anche docente di Teologia morale allo Studio teologico interdiocesano di Pisa. L’incontro, che si apre anche ad un dibattito, sarà condotto da Franca Landi, che da molti anni anima la realtà diocesana nell’ambito dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso, anche in qualità di docente di Ecumenismo, e che ha collaborato alla formazione di una associazione che riunisce gli insegnanti di tali tematiche, della quale è vicepresidente.

Più informazioni
leggi anche
Piazza Brin
Appuntamento domenicale
Mercato a chilometro zero in Piazza Brin