Quantcast
Due navi a molo Garibaldi, simbolo di ripartenza: "E' cambiato il modo di visitare il territorio" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Doppio accosto anche il 15 settembre

Due navi a molo Garibaldi, simbolo di ripartenza: "E’ cambiato il modo di visitare il territorio"

Piene di passeggeri, Mein Schiff 2 e Msc Grandiosa condividono la banchina del terminal spezzino. Anche Royal Carrebean è tornata, così le altre compagnie. Erario: "Si acquistano di più i pacchetti a bordo,funzionano i tour con ebike e monopattini".

Una giornata da... crociere dopo tanto tempo

Ottobre 2019. Sono trascorsi suppergiù 22 mesi, oltre 650 giorni dall’ultima che due navi da crociera con passeggeri a bordo fossero ormeggiate contemporaneamente alla banchina Garibaldi. Dopo tanto, tantitissimo tempo, è successo nella mattinata di oggi, martedì 17 agosto 2021 per quella che simbolicamente può rappresentare una ripartenza da parte di uno dei settori più colpiti dalla pandemia. Accostate una accanto all’altra, Mein Schiff 2, nave Passenger (Cruise) ammiraglia della compagnia di navigazione tedesca Tui Cruises, con mille passeggeri, ha condiviso il molo crociere con Msc Grandiosa, tornata nel Golfo dei Poeti a partire dallo scorso 3 agosto, per un totale di 2500 passeggeri sparsi nei territori di visita. In porto c’è comprensibile soddisfazione dopo mesi difficilissimi ma anche la consapevolezza che per tornare alla normalità ci vorranno tempo e pazienza: “Avere portato due navi in contemporanea è motivo d’orgoglio – spiega il direttore del Terminal di Largo Fiorillo, Giacomo Erario -, si tornano a vedere tante persone con le relative ricadute sul territorio. Direi che la settimana odierna è il simbolo di una rinascita: fra maggio, giugno e luglio abbiamo ospitato le navi di Costa Crociere, ad agosto è ripartita Msc e da domani, mercoledì 18, ritroveremo anche Royal Caribbean con Armony of the Seas”. Toccheranno la Spezia sino al prossimo 31 ottobre anche “Mein Schiff 3” (sempre di Tui), “Queen Victoria” (Cunard), “Infinity” (Celebrity), “Seven Seas Explorer” (Regent Seven Seas) e “Marina” (Oceania). Due volte l’accosto sarà doppio, il 15 settembre e il 14 ottobre.

Quest’oggi a bordo della “Mein Schiff 2”, turisti di nazionalità tedesca, ai quali si aggiungono i visitatori di Msc, molti dei quali scesi dalla nave per visitare le Cinque Terre a bordo di un’imbarcazione della Navigazione Golfo dei Poeti, ma anche Lerici e Porto Venere, e naturalmente le città d’arte della toscana come Pisa e Firenze, raggiunte con i bus granturismo pronti a caricare i turisti direttamente in banchina. La città della Spezia ha anch’essa il suo mercato attraverso tour guidati in bicicletta e monopattini elettrici, novità nella contingenza del periodo: “Il Dpcm di agosto 2020 vieta escursioni libere, chi scende lo fa perché aderisce ad un pacchetto offerto sulla nave – continua Erario -. Ecco perché a Largo Fiorillo non si vede il traffico di persone di prima. Oggi su Molo Garibaldi il servizio è stato imponente con ben 70 bus a disposizione oltre al servizio via mare, assicurato dai battelli. Le regole hanno cambiato sia il nostro lavoro, sia l’approccio dei visitatori: l’offerta a bordo si è ampliata e il walking tour con i monopattini, con una guida che accompagna i turisti all’interno dei confini comunali, non è l’unico pacchetto utilizzato. Ci sono anche le escursioni con e-bike con gruppi da 25 come questa mattina per Lerici”. Proseguono nel frattempo i lavori in Largo Fiorillo per la posa della fontana: fine lavori in autunno mentre la stagione crocieristica non finirà con l’abbassamento delle temperature: “Teoricamente si proseguirà anche d’inverno e nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio – conclude Erario – ma sappiamo che i programmi possono cambiare”.