LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Inedito

Marinella Festival, l’edizione ‘zero’ di un futuro festival teatrale

La cultura arriva sul mare con una tre giorni di spettacoli nel borgo del paese. Obbligo di Green Pass per l’accesso. Cerri: "Luogo unico con la sua atmosfera, e i suoi paesaggi".

Import 2021

L’Estate sarzanese 2021 si arricchisce di una nuova iniziativa organizzata da Gli Scarti/Teatro degli Impavidi e il Comune di Sarzana, con il contributo di Regione Liguria. Sarà l’edizione zero di un festival che intende valorizzare nei prossimi anni – attraverso il teatro e arti performative – il suggestivo borgo di Marinella di Sarzana, alla riscoperta anche di luoghi nascosti o insoliti, e nel solco del progetto più complessivo di rilancio e sviluppo della località presentato nei giorni scorsi. “Siamo orgogliosi di sostenere questa prima rassegna teatrale che avrà come palcoscenico il borgo di Marinella, – dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli – uno spazio magnifico che merita di essere valorizzato come stiamo facendo, con un’idea chiara di futuro e anche grazie ai 15 milioni ottenuti dal MIT per il suo recupero, ma non esiste sviluppo sociale senza cultura. Questa rassegna rappresenta un’idea innovativa, una scommessa che ci sentiamo di condividere e promuovere perché porta, per la prima volta in assoluto, un Teatro di qualità a Marinella. Un primo approccio alla costruzione di un Festival che speriamo possa consolidarsi e crescere in futuro. Fare cultura e sostenerla significa anche indagare spazi inediti e proporre novità, dopo il rilancio degli Impavidi e tanta cultura in Città ora guardiamo a Marinella. Grazie agli Scarti, a Regione Liguria che ha finanziato il progetto e a tutti coloro che hanno lavorato per questo, confidando che possa essere soltanto il primo passo di un lungo percorso”.

Si parte quest’anno con tre spettacoli teatrali – uno dedicato a bambini e famiglie – nella pineta davanti alla Chiesa (Via della Chiesa) all’interno dell’antico borgo Mercoledí 25 agosto (alle 21.15) si apre con “Gli Omini”, compagnia toscana pluripremiata, che porta in scena lo spettacolo “la Coppa del Santo”: lo spettacolo è un “mercante in fiera” sulle vite dei santi, giocato direttamente col pubblico in un divertentissimo ed esilarante happening per grandi e piccini. Ma “L’Asta del Santo” non è solo un gioco. E non è solo uno spettacolo. E’ un uomo di fronte alla folla. E un mazzo di carte disegnate. Ogni carta corrisponde a un santo, a ogni santo una vita di straordinarie avventure, morti impensabili, miracoli improbabili. Giovedi 26 agosto (alle 21.15) sarà una serata dedicata ai bambini e alle famiglie con la compagnia Scena Madre (Premio Scenario infanzia) che racconterà attraverso lo spettacolo “Strappi Uniti d’America”>, la storia di un viaggio incredibile di Marta e del suo nonno inventore, a bordo di una gigantesca mongolfiera, sorvolando l’America e visitando luoghi magici di cui si è sempre sentito parlare nei libri o che si sono visti solamente nei film. Chiude il festival Venerdi 27 agosto alle 21.15 la verve comica di Antonella Questa con uno dei suoi spettacoli più celebri e rappresentati in tutta Italia.“Vecchia Sarai Tu!” è un viaggio alla scoperta di come oggi tre donne vivono l’avanzare del tempo: chi si rifiuta di invecchiare, chi subisce la tirannia dell’invecchiare bene e chi è giovane ma si sente vecchia! Uno spettacolo comico per esorcizzare la paura di invecchiare. Così Andrea Cerri, direzione Teatro degli Impavidi, che si è prodigato nell’organizzazione: “Quest’anno Marinella Festival sarà un’edizione pilota, un esperimento che vogliamo fare assieme al pubblico, agli artisti e al territorio – e per il quale ringraziamo il Comune e la Regione Liguria per la collaborazione e il sostegno. Marinella è un luogo unico, con le sue diverse location – l’aia, la tenuta, le spiagge, l’ex fattoria, l’area del cimitero – con la sua atmosfera, e i suoi paesaggi. La nostra scommessa è che possa diventare una fonte di ispirazione per artisti e di esperienze culturali per il pubblico, attraverso questo progetto che speriamo possa crescere negli anni”. L’ingresso alle tre serate è gratuito su prenotazione obbligatoria, con distanziamento interpersonale e obbligo di Green Pass per l’accesso. Per prenotare si può telefonare al 3464026006 (numero attivo nei giorni di apertura della biglietteria: tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 eccetto il lunedi e mercoledi) o recarsi alla Biglietteria del Teatro degli Impavidi o scrivere via Watsapp (indicando lo spettacolo che si vuole prenotare, il nome e il numero di posti richiesti). I posti sono limitati.

leggi anche
Fabrizio Bellomo
Il 21 agosto il corto su marinella
Anche Spazi Fotografici tra i protagonisti del Marinella Festival. In anteprima il corto di Fabrizio Bellomo