Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Giunta

Difesa del suolo: per lo Spezzino arrivano altri 186mila euro dalla Regione

Il palazzo della Regione Liguria, Piazza De Ferrari

Pioggia di finanziamenti in ambito difesa del suolo per lo Spezzino. E’ quanto deliberato dalla Regione che ha messo a disposizione un totale 1mione e 400mila euro per tutto il territorio Ligure. Per la provincia spezzina sono stanziati 56.250 euro per i Comuni di Deiva Marina, Framura e Monterosso, ulteriori interventi sono previsti nel Bacino del Fiume Magra per complessivi 130mila euro nei Comuni di Arcola, Beverino, Sesta Godano e Bolano.
La decisione è arrivata dalla giunta regionale a seguito della proposta dell’assessore alla Difesa del Suolo e Infrastrutture Giacomo Giampedrone. Il nuovo stanziamento è in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e con l’Autorità dell’Appennino Settentrionale da destinare ai Comuni quali enti attuatori per la manutenzione di corsi d’acqua su tutto il territorio ligure, ad eccezione di interventi per circa 300mila euro destinati alla realizzazione di opere idrauliche che, da ponente a levante, saranno gestite direttamente da Regione Liguria (cosiddette di ‘terza categoria’).
Queste risorse si aggiungono ai circa 2 milioni (1.982.500 euro) di risorse interamente regionali già stanziate per il piano annuale di manutenzioni ordinarie e straordinarie. L’investimento complessivo per il 2021 sale quindi a oltre 3,4 milioni di euro, più del doppio dei fondi erogati lo scorso anno. “Questo ulteriore impegno – afferma l’assessore all’Ambiente e Difesa del suolo Giacomo Giampedrone – testimonia l’attenzione di questa Giunta per la manutenzione dei corsi d’acqua, imprescindibile e complementare rispetto alle grandi opere per garantire la messa in sicurezza diffusa del nostro territorio”.
Si tratta, in particolare, di interventi di pulizia degli alvei e delle pile dei ponti, di decespugliamento o di taglio di vegetazione, ripristino di sezioni di deflusso degli alvei tramite la rimozione di alberature o di rimozione di rifiuti solidi.
Gli interventi di ‘terza categoria’ gestiti direttamente da Regione Liguria riguardano: nell’imperiese il torrente Nervia nel Comune di Camporosso (120mila euro), nel savonese il fiume Centa nel Comune di Albenga (89mila euro) e nello spezzino due interventi nel Bacino del Fiume Magra (90mila euro complessivi).

Più informazioni
leggi anche
Panoramica della città della Spezia
Dati ispra
Consumo suolo netto: “Liguria regione più virtuosa a livello nazionale”