Quantcast
Gravi carenze igieniche, chiuso ristorante in centro - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Nottata di lavoro

Gravi carenze igieniche, chiuso ristorante in centro

Questura, carabinieri, finanza, Polizia Municipale e tecnici ASL in azione alla Spezia. Controlli dall'Umbertino fino a Corso Nazionale passando per il Centro Kennedy.

Panorama notturno della città

Giovedì sera è tornata in azione la task force composta da personale della squadra amministrativa della Questura, carabinieri, finanzieri, agenti di Polizia municipale e ASL5 della Spezia. Obiettivo una serie di controlli ad attività commerciali ed esercizi nel centro cittadino, con focus sul rispetto della normativa anticontagio.
Il servizio, diretto dal commissario Simonini, responsabile della dipendente Polizia amministrativa, ha portato alla chiusura di un esercizio di ristorazione del centro storico a causa di gravi carenze igienico-sanitarie. A rilevarle il personale dell’ASL che ha proceduto alla sospensione dell’attività di cucina, mentre la Questura ha emesso nei confronti dei titolari una sanzione da 1000 Euro, per la violazione di alcune disposizioni normative. Il locale sarà oggetto di ulteriori approfondimenti per altre irregolarità rilevate, tra cui l’impatto acustico.
Nel corso della serata, molti sono stati i controlli a pubblici esercizi, compresi negozi di vicinato e market etnici. Alcuni di questi erano stati oggetto di esposti: via Napoli, via Nino Bixio, via Garibaldi, e poi fino a Corso Nazionale passando per il Centro Kennedy. Durante i controlli non sono state riscontrate irregolarità da parte degli operatori dei diversi uffici e comandi. L’operazione è terminata verso le 2 di notte: 18 le persone controllate in totale.

Più informazioni