Quantcast
Così Pinocchio incontra Paganini. Un viaggio nel meraviglioso mondo della musica per grandi e piccini - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Per grandi e piccini

Così Pinocchio incontra Paganini. Un viaggio nel meraviglioso mondo della musica per grandi e piccini

Le sculture in mostra sono una selezione delle oltre ottanta opere che fanno parte della collezione “Pinocchio all’Opera”, valutato dal Mibac come uno dei migliori progetti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.

Pinocchio incontra Paganini

In occasione dei vent’anni del Festival paganiniano di Carro, sabato 17 luglio, alle 19 si inaugura a Carro, a Casa Paganini (via N. Paganini 29) la mostra “Pinocchio incontra Paganini. Un viaggio nel meraviglioso mondo della musica per grandi e piccini”. Saranno presenti all’inaugurazione Monica Amari Staglieno, presidente dell’Associazione Amici del Festival paganiniano di Carro e Pier Francesco Bernacchi, presidente della Fondazione nazionale Carlo Collodi,
organizzatori dell’esposizione assieme a Sinapsi Group e Antonio Solari, sindaco del Comune di Carro, che ha patrocinato l’evento. La mostra è strutturata in isole dove le sculture in legno, con le sembianze di Pinocchio e dei grandi personaggi della musica come Paganini, realizzate da Mauro Olivotto, (in arte Lampo) sono corredate da pannelli esplicativi illustrati da Emanuela Bussolati, specialista in libri per l’infanzia.

L’esposizione vuole offrire una panoramica sul mondo della musica presentando i musicisti, le figure professionali che lavorano dietro le quinte per realizzare uno spettacolo dal vivo e le famiglie degli strumenti che compongono l’orchestra: gli archi, le percussioni, gli ottoni e i fiati. Un video-laboratorio dalla durata di 15 minuti accompagna la visita. Le sculture in mostra sono una selezione delle oltre ottanta opere che fanno parte della collezione “Pinocchio all’Opera”, valutato dal Mibac come uno dei migliori progetti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.
Creata con una particolare attenzione al mondo dell’infanzia, la mostra ha l’obiettivo avvicinare le nuove generazioni al magico mondo della musica attraverso il personaggio di Pinocchio, il burattino nato dalla fantasia di Carlo Collodi, pseudonimo di Carlo Lorenzini, autore del romanzo “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino”, che ha venduto più di 80 milioni di copie nel mondo e che fa di Collodi l’autore italiano più letto all’estero. Con oltre 300 traduzioni “Le Avventure di Pinocchio” è il libro non religioso più tradotto al mondo.

L’incontro di Pinocchio, il burattino più famoso al mondo, con Paganini il violinista considerato una leggenda della musica, avviene nel “carruggio” del borgo, dove si è svolta la prima edizione del Festival, e che conserva la casa appartenuta agli avi del grande musicista. La mostra, ad ingresso libero, è aperta tutti i pomeriggi dalle 17 alle 19 e
sarà visibile fino al 14 agosto. Per prenotare la visita in altri orari telefonare al Comune di Carro al n.0187-861209 oppure 3396421681- info@paganinimusicfestival.com