Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ex scuola materna

Ostello in Via Firenze, gara per 17 anni di concessione

L'amministrazione comunale ha pubblicato la documentazione relativa alla ristrutturazione e alla gestione della struttura ricettiva.

La scuola materna di Via Firenze

Oltre sei milioni di euro. E’ questa la stima prudenziale del valore della concessione dell’ostello che il Comune della Spezia vuole realizzare e dare in gestione nell’ormai ex scuola materna di Via Firenze. Per la precisione si tratta di 6.083.000 euro, costituiti dai ricavi stimati per la durata massima del contratto che l’amministrazione comunale propone nel disciplinare di gara, ovvero 17 anni.
La procedura è stata avviata nei giorni scorsi con la pubblicazione della documentazione sull’albo pretorio e prevede prima di tutto il completamento della progettazione dell’intervento, la realizzazione dei lavori di trasformazione dell’immobile e il reperimento dei permessi per l’attività ricettiva. Tutto a carico del concessionario, che potrà però contare su un finanziamento di 900mila euro che Palazzo civico ha ottenuto nell’ambito del “Piano Nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate” e che verrà erogato a Sal in base alla convenzione che accompagna il bando.
L’aggiudicazione avverrà in base al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, e gli aspiranti gestori potranno aumentare il canone annuo minimo previsto di 1.000 euro e ridurre il tempo della concessione riducendo i 204 mesi di durata messi a base di gara.

L’edificio che ospiterà l’ostello è formato da un piano seminterrato e da tre piani fuori terra di circa 450 metri quadrati ciascuno. L’insediamento è completato da un’area esterna di circa 390 metri quadrati dove è ubicata la centrale termica.
Il piano seminterrato sono previsti sala lettura, bar, palestrina, deposito e magazzino e servizi igienici, mentre al piano rialzato si procederà con la realizzazione di 3 camere da 6 posti letto con servizi esterni alle camere, deposito di piano, hall, zona ristoro, reception, ufficio personale e spazio internet point. Al primo piano altre 6 camere da 6 posti letto con servizi esterni, deposito di piano e zona relax, mentre al secondo 11 camere con servizi igienici interni da 2/4 posti letto ciascuna per una capienza massima di 40 posti letto.
Nell’ambito dell’intervento si provvederà alla realizzazione di una scala di sicurezza esterna a struttura metallica ed alla installazione di un impianto di ascensore al servizio di tutti i piani.
La dotazione impiantistica esistente sarà integrata ed adattata alla nuova esigenza per realizzare una diversa gestione dell’impianto di riscaldamento, il potenziamento dell’impianto antincendio ad idranti, una nuova distribuzione dell’impianto elettrico.
L’investimento totale per la realizzazione dei lavori è stimato in 1,5 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti poco più di 180mila euro per il completamento delle progettazioni esecutiva e definitiva.

L’invio delle domande di partecipazione è stabilito entro il prossimo 4 agosto.